Cane
Cane
La città

Una petizione per un parco per cani a Barletta

Presidio davanti a Palazzo di Città. L'unica area esistente è in stato di «estremo degrado»

Il Movimento P(a)rco Cane Barletta, oggi alle ore 17:00, effettuerà un presidio presso il Palazzo di Città di Barletta, per la consegna ufficiale della petizione, indetta dal sopra citato movimento, per la creazione nella città di Barletta di uno o più parchi attrezzati per cani. Tale petizione iniziata il giorno 29 maggio, in occasione del sit-in di protesta presso i giardini del castello, ha portato, solo nella prima giornata, alla raccolta di oltre 500 firme. Vista l'adesione massiccia dei cittadini alla nostra iniziativa, il movimento ha provveduto con costanza alla raccolta delle firme, in modo da rendere edotte le autorità, alla fine del nostro percorso, che, il problema della creazione di un parco attrezzato per cani è sentito da ben 2500 cittadini.

Viviamo purtroppo in una città dove manca qualsiasi spazio di socializzazione e di aggregazione, dove tutto è in mano al mercato e alla logica del profitto a tutti i costi,dove anche avere un cane e dargli la possibilità di poter giocare liberamente in una struttura appropriata, diventa un'impresa ardua.

In realtà un' area è già presente sul nostro territorio, ma quest'ultima riversa in una situazione di estremo degrado, a causa delle pessime abitudini dei proprietari, ma anche per la scarsa, se non nulla, pulizia effettuata dalla Barsa.
Considerando che nella nostra città è altresì fatto divieto di introdurre animali in tutte le ville e parchi (in dispregio di una recentissima disposizione ministeriale), la nostra richiesta è che, nelle more necessarie alla realizzazione delle aree di cui sopra, il Comune di Barletta, sposi la suddetta ordinanza.

Un preambolo, necessario a far si che non si commetta lo stesso errore compiuto con il micro parco cane di via Pappalettere, è che non basta mettere in piedi una struttura, ma bisogna anche provvedere alla gestione della stessa , intensificando la frequenza della pulizia delle aree da parte delle aziende preposte e sensibilizzando, anche a mezzo delle misure amministrative previste, i fruitori al dovere civico.

Il Movimento, oltre a provvedere ad una pedissequa raccolta di firme, ha provveduto ad individuare, nell'ambito del territorio comunale, aree che ben si sposino con la creazione di un'area sgambettamento per cani, individuandone numerose, attualmente in fase di degrado, che, con pochi fondi potrebbero essere adibite alla realizzazione del nostro progetto.
  • Animali
  • Canile
Altri contenuti a tema
10 Cani sterilizzati reinseriti sul territorio, «non sono un pericolo per i cittadini» Cani sterilizzati reinseriti sul territorio, «non sono un pericolo per i cittadini» La comunicazione da Palazzo di Città: «Non avrebbero avuto nessuna possibilità di adozione in canile»
Cuccioli di cane abbandonati al gelo a Barletta, l'amara scoperta questa mattina Cuccioli di cane abbandonati al gelo a Barletta, l'amara scoperta questa mattina Il caso è seguito dall'ENPA di Barletta: purtroppo alcuni cuccioli non sono sopravvissuti
Alla “Giovanni Paolo II” di Barletta si conclude il progetto per la tutela degli animali Alla “Giovanni Paolo II” di Barletta si conclude il progetto per la tutela degli animali Iniziativa a cura dell'associazione “Impariamo ad Imparare”
7 Catturato il branco di cani randagi nella zona 167 Catturato il branco di cani randagi nella zona 167 Risolta la problematica segnalata dai cittadini: i cani sono stati trasferiti nel rifugio comunale
Amici a 4 zampe in casa: idee e consigli per la loro salute Amici a 4 zampe in casa: idee e consigli per la loro salute Un equilibrio tra libertà e prevenzione del rischio con le recinzioni da giardino
Torna in libertà la tartaruga ferita al largo di Barletta Torna in libertà la tartaruga ferita al largo di Barletta Dopo le cure ricevute a Molfetta, ieri la liberazione in mare a Bisceglie
Lega nazionale per la difesa del cane e Bar.S.A. per sensibilizzare sulle adozioni Lega nazionale per la difesa del cane e Bar.S.A. per sensibilizzare sulle adozioni Volontari e allievi per conoscere da vicino la realtà del rifugio comunale per cani di Barletta
Trovato un tasso selvatico a spasso nel Castello di Barletta Trovato un tasso selvatico a spasso nel Castello di Barletta L'esemplare è stato recuperato e trasportato presso l’Osservatorio Faunistico Regionale di Bitetto
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.