Guardia di Finanza. <span>Foto Ida Vinella</span>
Guardia di Finanza. Foto Ida Vinella
Cronaca

Truffa ai danni dell'INPS, due misure cautelari e sequestro di 63mila euro

Operazione della guardia di finanza di Barletta

Sono due le misure interdittive eseguite dalla guardia di finanza di Andria nei confronti di un consulente del lavoro e il rappresentante legale di un patronato, entrambi di Barletta, indagati per il reato di truffa ai danni dell'Inps. È stato sequestrato denaro contante pari al profitto del reato, che ammonta a 63mila euro.

I due non potranno esercitare le proprie attività professionali e imprenditoriali per un anno. Le attività di indagine eseguite dalle fiamme gialle, in collaborazione con gli ispettori Inps e coordinate dalla procura di Trani, hanno consentito di far emergere un modus operandi fraudolento, portato avanti attraverso la formalizzazione di assunzioni fittizie, realizzate da parte di una ditta cinese e di contestuali richieste di Naspi, la nuova assicurazione sociale per l'impiego. Dalle indagini sarebbe emerso che i due professionisti offrissero, al fine di ottenere vantaggi economici, la loro competenza professionale garantendo una "regia unitaria" al servizio di ulteriori indagati, attraverso il perfezionamento della procedura finalizzata al conseguimento delle indebite indennità, cioè attraverso la gestione di persone artificiosamente assunte, le quali venivano istruite sui comportamenti da tenere in caso di controlli o ispezioni dell'Inps, assicurando loro la disponibilità di una strategia difensiva ad hoc.

In alcune ipotesi è emerso che i "falsi dipendenti" assunti nell'impresa cinese sita a Barletta in realtà prestavano la loro attività lavorativa, totalmente in nero, in altre attività economiche. Sette persone avrebbero indebitamente beneficiato delle "consulenze" offerte dai due professionisti, in grado di influenzare l'operatività di caf e patronati. Nei confronti delle società di consulenza è stata redatta la contestazione delle sanzioni amministrative previste, mentre è al vaglio la posizione fiscale dei professionisti, al fine di sottoporre a tassazione i proventi illecitamente ottenuti e non dichiarati
  • Guardia di Finanza
Altri contenuti a tema
Movida sicura, un venerdì sera di controlli straordinari a Barletta Movida sicura, un venerdì sera di controlli straordinari a Barletta Azione congiunta di Polizia di Stato, Polizia locale e Guardia di Finanza
1 Contrasto al mercato nero dei ricambi auto, illustrata l’operazione congiunta di Polizia e Finanza Contrasto al mercato nero dei ricambi auto, illustrata l’operazione congiunta di Polizia e Finanza Numerosi i controlli effettuati nella Bat: nel mirino delle forze dell’ordine sono finite in particolare due attività andriesi e una di Barletta
Sequestrata un’attività di rivendita al dettaglio di ricambi auto ad Andria Sequestrata un’attività di rivendita al dettaglio di ricambi auto ad Andria Operazione condotta da Polizia di Stato e Guardia di Finanza, con verifiche e controlli in tutta la provincia
Essere donna in divisa: intervista alle donne del comando provinciale Guardia di Finanza di Barletta Essere donna in divisa: intervista alle donne del comando provinciale Guardia di Finanza di Barletta Il lato “rosa” delle Fiamme Gialle, tra sacrifici e abnegazione: approfondimento del Viva Network per l’8 marzo
Contrasto ai crediti fittizi, una speciale collaborazione tra Procura, Finanza e Agenzia delle Entrate Contrasto ai crediti fittizi, una speciale collaborazione tra Procura, Finanza e Agenzia delle Entrate Illustrata l'operazione ad ampio stretto su casi di illecita compesazione dei crediti d'imposta: denunciati sette rappresentanti legali di imprese della Bat
Inchiesta dentisti evasori, Andi Bari-Bat puntualizza Inchiesta dentisti evasori, Andi Bari-Bat puntualizza «La categoria è virtuosa, stigmatizziamo i comportamenti individuali richiamati dalla cronaca»
Guardia di Finanza, il Comandante Interregionale dell’Italia Meridionale in visita a Barletta Guardia di Finanza, il Comandante Interregionale dell’Italia Meridionale in visita a Barletta Nella sede provinciale un incontro con i Comandanti dei Reparti
Inchiesta evasione fiscale dentisti, c’è anche un barlettano Inchiesta evasione fiscale dentisti, c’è anche un barlettano Sequestrati beni per oltre 700mila euro
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.