Incidente ferroviario
Incidente ferroviario
Cronaca

Strage Bari Nord, il Covid ferma le udienze: si torna in aula ad aprile

Aula ritenuta inadeguata dai difensori degli imputati

L'udienza di ieri del processo per l'incidente ferroviario del 12 luglio 2016, avvenuto sulla linea Andria-Corato di Ferrotramviaria causando 23 morti e 51 feriti, è stata rinviata al 29 aprile prossimo: i giudici del Tribunale di Trani hanno infatti accolto la richiesta presentata dai difensori degli imputati, che hanno chiesto un rinvio per "inadeguatezza dell'aula a espletare il processo in ossequio alle norme Covid". L'udienza infatti si sarebbe dovuta tenere nell'auditorium dell'oratorio Sant'Annibale Maria di Francia ad Andria, dove da alcuni mesi si svolge il processo a causa dei lavori in corso nell'aula bunker del carcere di Trani.

La prossima udienza, a fine aprile, potrebbe invece tenersi nell'Aula della corte d'Assise del Tribunale di Trani.

Già nell' udienza del novembre scorso, la stessa istanza era stata presentata alla Procura dal presidente dell'Ordine degli avvocati, Tullio Bertolino (uno dei legali interessati al processo, in rappresentanza delle difese), che sottolineava la compresenza di troppe persone nell'auditorium Sant'Annibale Maria di Francia di Andria e la difficolta' di far arrivare in Puglia testi provenienti anche da Toscana e Piemonte: quello di oggi è il terzo rinvio (stessa decisione anche a dicembre) del processo nel quale sono coinvolte 17 persone fisiche e una società. Si tratta di dipendenti, dirigenti e vertici di Ferrotramviaria, di un dirigente del Ministero dei Trasporti e due direttori dell'Ustif di Puglia, Basilicata e Calabria. I reati contestati a vario titolo vanno dal disastro ferroviario all' omicidio colposo e lesioni gravi colpose, omissione dolosa di cautele, violazione delle norme sulla sicurezza sul lavoro e falso.
  • Ferrovie Bari Nord
  • Disastro ferroviario
  • Ferrotramviaria
Altri contenuti a tema
Soppresse le fermate dei bus di Ferrotramviaria sul lungomare Mennea Soppresse le fermate dei bus di Ferrotramviaria sul lungomare Mennea Da domani a lunedì non verranno effettuate le fermate sul lungomare e in via Violante
24 Linea Bari-Barletta, in arrivo sei nuovi elettrotreni "Pop" Linea Bari-Barletta, in arrivo sei nuovi elettrotreni "Pop" Investimento di 36 milioni di euro
Sei anni dalla strage dei treni, la commemorazione a Bari Sei anni dalla strage dei treni, la commemorazione a Bari «Non dobbiamo scegliere tra la sicurezza e la velocità dei treni, il diritto alla mobilità è un diritto di tutti», le parole di Decaro
1 Sei anni fa il disastro ferroviario della Bari Nord Sei anni fa il disastro ferroviario della Bari Nord Alle 11:06, orario del tragico impatto, un momento di silenzio
1 “Cosa ne pensate del servizio?”, Ferrotramviaria pubblica i risultati del questionario “Cosa ne pensate del servizio?”, Ferrotramviaria pubblica i risultati del questionario L’indagine avvenuta nel corso di novembre e dicembre 2021 mirava ad attestare la soddisfazione dei viaggiatori
Obbligo Green Pass sui mezzi Ferrotramviaria dal 6 dicembre Obbligo Green Pass sui mezzi Ferrotramviaria dal 6 dicembre La decisione sarà in vigore fino al 15 gennaio 2022
Nuovi elettrotreni destinati alla linea Bari - Barletta Nuovi elettrotreni destinati alla linea Bari - Barletta Sono 5 i nuovi mezzi acquistati a Ferrotramviaria
Strage ferroviaria, il grido di giustizia: «Sia fatta luce sulla tragedia» Strage ferroviaria, il grido di giustizia: «Sia fatta luce sulla tragedia» La nota del Coordinamento Nazionale Docenti della disciplina dei Diritti Umani
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.