Falò
Falò
La città

Spiaggia di Barletta, severamente vietati fuochi e fornelli

Emanata una ordinanza sindacale

Dopo i vergognosi episodi di inciviltà che si sono verificati a Barletta nella Notte di San Lorenzo, l'amministrazione comunale, d'intesa con le forze dell'ordine a presidio del territorio, sta predisponendo un'azione più capillare di prevenzione per il weekend di Ferragosto. Focus in particolare sulla spiaggia di Barletta, protagonista qualche sera fa dell'abbandono indiscriminato di rifiuti sulla sabbia, resti di falò e soprattutto quella assurda montagna di carrelli utilizzati per portare in spiaggia vettovaglie di ogni tipo.
È stata pubblicata ieri sull'albo pretorio un'ordinanza sindacale di "divieto accensione fuochi e uso fornelli su aree demaniali", per ribadire non solo il divieto di accendere fuochi sulla spiaggia, ma anche l'importanza di tutelare l'ambiente e la salute pubblica, scoraggiando il fenomeno dell'abbandono dei rifiuti in riva al mare. Si legge così nel testo:

È interesse di questo Ente garantire all'intera collettività cittadina la piena fruizione delle spiagge, e delle litoranee, in sicurezza e nel rispetto delle norme igieniche sanitarie, nonché promuovere un'immagine curata delle litoranee, soprattutto nel periodo estivo, caratterizzato dalla presenza di turisti e visitatori;
Con l'approssimarsi della festività di ferragosto, a causa della diffusa e consolidata usanza dell'accensione di falò, di campeggi e bivacchi notturni indiscriminati, così come purtroppo già accaduto nella notte recente di San Lorenzo, le spiagge libere del territorio comunale sono oggetto di gravi atti di inciviltà e vandalismo con abbandono di rifiuti di qualsiasi genere e conseguenti problematiche anche di ordine igienico sanitario;
Considerato che, con atto dirigenziale n. 663 del 6 maggio 2021 è stata approvata, da parte del competente settore regionale, l'Ordinanza Balneare Regione Puglia 2021, dove all'art. 4, lettera f, si prescrive il divieto, sulle aree demaniali della costa pugliese, di accendere fuochi o fare uso di fornelli ed allestire pic-nic con tavolini e sedie in aree non allo scopo riservate;
Considerato, inoltre, - che l'accensione di fuochi sugli arenili rappresenta sia un pericolo ambientale che un pericolo per la pubblica e privata incolumità; - che i predetti comportamenti pregiudicano gravemente il libero utilizzo degli arenili pubblici e la loro libera fruizione;
Ritenuto, pertanto, - urgente ed improcrastinabile adottare idoneo ed ulteriore provvedimento, che in aggiunta alla disposizione regionale sopra richiamata, sia finalizzato a salvaguardare e tutelare la salubrità dei luoghi, il decoro urbano, l'igiene pubblica e la pubblica sicurezza della cittadinanza;
[...]
ORDINA
Per i motivi riportati in premessa, che qui si intendono integralmente riportati, al fine di salvaguardare, tutelare e preservare la sicurezza, l'igiene pubblica e il decoro urbano delle spiagge e delle litoranee cittadine:
1. il divieto assoluto, in spiaggia e nelle aree demaniali dell'intero territorio comunale, di detenzione e trasporto di legna, carbone e di qualsiasi altro materiale utilizzabile per l'accensione di fuochi;
2. il divieto assoluto, in spiaggia e aree demaniali dell'intero territorio comunale, di deposito e/o abbandono di rifiuti di qualsiasi genere il cui conferimento va effettuato negli appositi contenitori posizionati sull'arenile;
3. il divieto assoluto di installare in spiaggia tende ed accampamenti di qualsiasi genere;
4. il divieto assoluto di accensione, con qualsiasi tipo di combustibile, di fuochi in spiaggia e su tutte le aree demaniali dell'intero territorio comunale;
Tutte Le Forze di Polizia sono incaricate dell'esecuzione e della vigilanza sull'osservanza della presente ordinanza.

  • ordinanza
Altri contenuti a tema
Puglia in zona rossa, Emiliano revoca due precedenti ordinanze Puglia in zona rossa, Emiliano revoca due precedenti ordinanze In Puglia si applicano le misure previste dal Governo
2 Bici elettriche, stop nei parchi di Barletta: arrivano le sanzioni Bici elettriche, stop nei parchi di Barletta: arrivano le sanzioni Ma come verranno notificate ai trasgressori?
Adeguamento dell'ex mercato ittico di Barletta, arriva l'ordinanza Adeguamento dell'ex mercato ittico di Barletta, arriva l'ordinanza Le limitazioni al traffico previste per garantire il regolare svolgimento dei lavori
7 Fino a 500 euro di multa per chi non raccoglie le deiezioni canine Fino a 500 euro di multa per chi non raccoglie le deiezioni canine Il sindaco Cannito emana un'ordinanza sulle regola per la custodia dei cani
8 Dalle 21 scatta il divieto di vendita di bibite in bottiglie di vetro a Barletta Dalle 21 scatta il divieto di vendita di bibite in bottiglie di vetro a Barletta L'ordinanza riguarda le attività commerciali e durerà fino alle 6 del mattino successivo
Umidità e infiltrazioni nella Cantina della Sfida, presto gli interventi Umidità e infiltrazioni nella Cantina della Sfida, presto gli interventi Ordinanza del sindaco per la messa in sicurezza di alcuni immobili in vico Gloria e via Cialdini
Lunedì scuole chiuse per neve a Barletta, l'ordinanza di Cascella Lunedì scuole chiuse per neve a Barletta, l'ordinanza di Cascella «Il provvedimento è finalizzato alla tutela della incolumità pubblica»
Contro botti e petardi arriva l’ordinanza di Cascella Contro botti e petardi arriva l’ordinanza di Cascella Per l'obiettivo di tutelare l’incolumità pubblica e limitare rumori molesti
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.