Crash
Crash
Cronaca

Scontro tra pulmino e auto sulla Corato-Gravina, coinvolto un medico di Barletta

Incidente avvenuto ieri intorno alle 13, feriti in 11 . Nel pulmino viaggiava la squadra femminile di calcetto del Salinis

Paura ieri pomeriggio sulla Provinciale 238, conosciuta come la "Corato-Gravina". Erano da poco trascorse le 13 quando uno scontro tra un pulmino e una Mercedes di grossa cilindrata, avvenuto nel territorio di Ruvo, ha provocato il ferimento di 11 persone e un enorme spavento per tutti i coinvolti. Sul posto, in località "Calendano", sono intervenuti gli agenti della Polizia Stradale di Barletta, Vigili del Fuoco, Carabinieri e Polizia Municipale di Ruvo, oltre ai soccorritori del 118.

Il sinistro è avvenuto in un tratto di strada molto pericoloso, appena successivo a una curva a gomito. Il pulmino, che stava riportando a casa da Altamura, dove avevano disputato e vinto una partita di campionato, le atlete- quasi tutte 20enni- della squadra di calcetto del Salinis Margherita di Savoia, prima in classifica nel torneo di serie C, si è scontrato con la vettura, guidata da un medico barlettano, il professor Francesco Inchingolo. Nell'auto viaggiava anche un'altra dottoressa, l'odontoiatra gravinese Gianna Di Palma. I due si stavano recando nella città di residenza della donna per permettere alla stessa di recarsi alle urne per la tornata elettorale.

Inchingolo e la Di Palma sono stati trasportati al Policlinico di Bari, dove sono state applicate ai due le prime cure del caso. Le calciatrici coinvolte nell'incidente, prontamente medicate presso gli ospedali di Corato, Altamura e Andria, sono: Rossella Violante, Francesco Pezzolla, Barbara Mazzuoccolo, Francesca Falco, Annamaria Lomuscio, Vincenza Di Silvio, oltre agli accompagnatori della squadra, Maria D'Ambrosio e Vito D'Ambrosio. Le conseguenze peggiori le ha subìte l'autista del pulmino, Franco Lanotte, salvato dallo scoppio dell'airbag ma ora in stato di choc.
(Twitter: @GuerraLuca88)
  • Carabinieri
  • Incidente stradale
  • Incidente
  • Feriti
Altri contenuti a tema
1 Evasi dal carcere di Trani, preso alla periferia di Barletta uno dei due fuggitivi Evasi dal carcere di Trani, preso alla periferia di Barletta uno dei due fuggitivi Proseguono le ricerche da parte delle forze dell'ordine
Finto “maresciallo dei carabinieri”, ancora truffe per raggirare gli anziani Finto “maresciallo dei carabinieri”, ancora truffe per raggirare gli anziani I consigli dei Carabinieri del comando provinciale Bat per evitare di essere truffati dai malintenzionati
A Barletta diversi controlli dei Carabinieri del Comando provinciale BAT A Barletta diversi controlli dei Carabinieri del Comando provinciale BAT Servizi mirati per garantire la sicurezza stradale da parte dei militari dell’Arma
Incidente in via Callano, automobile ribaltata Incidente in via Callano, automobile ribaltata Episodio sulla strada che conduce al nuovo sottovia: sul posto polizia locale e vigili del fuoco
Dimesso dall'ospedale il commerciante investito in via Geremia di Scanno Dimesso dall'ospedale il commerciante investito in via Geremia di Scanno La vittima ha subito un importante intervento chirurgico
Carabinieri, intensificati i controlli del territorio dal Comando Provinciale Bat Carabinieri, intensificati i controlli del territorio dal Comando Provinciale Bat Un servizio a largo raggio con controlli a tappeto e perquisizioni per ricerca di armi e stupefacenti
Violento incidente fra Trani e Barletta, tre feriti Violento incidente fra Trani e Barletta, tre feriti Un uomo è rimasto incastrato nella propria auto. Sul posto 118, Vigili del Fuoco e Polizia locale
Incidente in via Alvisi a Barletta, feriti due ragazzi sul monopattino Incidente in via Alvisi a Barletta, feriti due ragazzi sul monopattino Sul posto l'intervento del 118 e della Polizia Locale
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.