Presentazione
Presentazione "Una legalità condivisa"
Associazioni

Presentato a Barletta il programma della rassegna “Una legalità condivisa”

Al via domani il ciclo di incontri che saranno trasmessi anche sui canali Viva

È stato presentato questa mattina, nella sala giunta di Palazzo di Città, il programma degli eventi promossi dal movimento civico "Noi Liberamente", nell'ambito della rassegna "Una legalità condivisa per cambiare in meglio il mondo che cambia". A illustrarli la professoressa Rita Farano, responsabile del gruppo, insieme al sindaco Cosimo Cannito, al consigliere comunale Rocco Dileo e all'assessore Lucia Ricatti, fra i promotori dell'iniziativa, patrocinata dall'Amministrazione comunale. Presenti anche gli assessori al Turismo e Innovazione tecnologica Oronzo Cilli, all'Ambiente Ruggiero Passero e la dirigente del settore Cultura Santa Scommegna.
Brochure incontriDocumento PDF
Gli incontri si svolgeranno on line e si potranno seguire sulle pagine Facebok e Youtube di Noi Liberamente e su tutti i portali del circuito Viva. Si comincia domani, alle 17, con un seminario su "Lo stato dei diritti umani nel XXI secolo", a cura della professoressa Assuntela Messina, senatrice della repubblica, e si andrà avanti fino al 31 marzo prossimo, per un totale di 18 appuntamenti, in occasione dei quali si parlerà di diritti, legalità, ambiente, civismo, filosofia, digitale, lavoro, storia e memoria, sanità. Fra gli animatori di questi appuntamenti vi saranno, solo per citarne alcuni, il magistrato Gherardo Colombo, la psicoterapeuta e scrittrice Maria Rita Parsi, il professor Ugo Villani, già presidente della Società italiana di diritto internazionale e della Unione europea, il direttore della sala stampa del sacro convento di Assisi, padre Enzo Fortunato, il magistrato Stefano Amore, Ezio Orzes, responsabile area sviluppo dell'Ente di Studio per la pianificazione ecosostenibile dei rifiuti (Esper).

"Il nostro obiettivo è la diffusione della cultura della legalità e della cittadinanza attiva e consapevole – ha spiegato la professoressa Farano – ma deriva anche da un dovere pedagogico ed etico soprattutto nei confronti degli studenti. Sono un'insegnante e so bene che la formazione non può limitarsi a essere istruzione trasmessa e passiva, deve contenere l'educazione ai valori e ai principi democratici e civili come nella paideia classica".

Il primo cittadino ha voluto complimentarsi e ringraziare gli organizzatori per avere messo su una rassegna così ricca e ragguardevole esprimendo l'auspicio di riuscire a intercettare i principali destinatari del progetto ma anche tutti i cittadini, cogliendo nel limite di dover realizzare la stessa on line la possibilità di raggiungere più fruitori.
  • Associazioni
  • cultura
Altri contenuti a tema
1 Noi Liberamente, il movimento di Barletta porterà avanti percorsi formativi sulla Legalità Noi Liberamente, il movimento di Barletta porterà avanti percorsi formativi sulla Legalità La presidente del gruppo informa sulle prossime attività del gruppo
Giuseppe TIANI confermato alla guida del SIAP Giuseppe TIANI confermato alla guida del SIAP Chiusi i lavori del IX Congresso Nazionale
Maria Picardi Coliac festeggia 95 anni Maria Picardi Coliac festeggia 95 anni Straordinario traguardo per l’allieva di Vincenzo De Stefano
1 Costituita la Delegazione Regione Puglia della Fondazione Internazionale "Papa Clemente XI Albani” Costituita la Delegazione Regione Puglia della Fondazione Internazionale "Papa Clemente XI Albani” Il gruppo ha sede a Barletta, e intende promuovere ricerca e collaborazione tra istituzioni
Nasce a Barletta l'associazione "Mani del soccorso" Nasce a Barletta l'associazione "Mani del soccorso" «Abbiamo tanta voglia di essere socialmente utili, specie per la nostra comunità»
Raccolta rifiuti in zona Patalini, l'iniziativa di quattro associazioni di Barletta Raccolta rifiuti in zona Patalini, l'iniziativa di quattro associazioni di Barletta Nelle giornate di sabato 29 maggio e domenica 30 maggio, le quattro associazioni si incontreranno per ripulire la zona
Per il 150° anniversario Enpa, a Barletta arriva il murales celebrativo Per il 150° anniversario Enpa, a Barletta arriva il murales celebrativo Un murales per l'impegno che l'associazione offre ogni giorno e per l'indissolubile rapporto che lega l'uomo agli animali
La storia di rinascita della gattina Lolli, una vittoria targata Enpa La storia di rinascita della gattina Lolli, una vittoria targata Enpa La sfortunata gattina a cui è stato ricostruito il volto ha trovato casa
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.