Il sindaco Cosimo Cannito in sala consiliare. <span>Foto Ida Vinella</span>
Il sindaco Cosimo Cannito in sala consiliare. Foto Ida Vinella
Politica

PD contro Cannito: «Invece di allargare fronti di conflitto, dovrebbe cercare la collaborazione»

Il partito replica alle recenti dichiarazioni del sindaco

«Cannito contro tutti: uno schema che si ripete e che danneggia la città e la comunità - scrivono i referenti del PD Barletta - L'amministrazione Cannito è contraddittoria. Da un lato chiede fiducia e pazienza ai cittadini per i disagi creati dalle manomissioni stradali in via Armando Diaz e via Geremia Di Scanno. Dall'alto ignora un invito di Anas alle amministrazioni comunali per l'installazione di fototrappole ai fini di prevenire l'abbandono illecito di rifiuti sul territorio comunale: il fenomeno del cosiddetto "sacchetto selvaggio".

Dunque, da quel che ci pare di capire, secondo il Sindaco Cannito e la sua giunta l'opera di modernizzazione passa per interventi (purtroppo lunghi e disagevoli) di AQP ed ENEL nelle due strade citate, ma non contempla la tutela dell'ambiente. L'amministrazione comunale di Barletta, infatti, non partecipa alla distribuzione di fondi per la pulizia delle periferie, non risponde a una offerta di ANAS per l'installazione di fototrappole e per la prevenzione di incidenti ambientali. Mentre chiede ai cittadini di tollerare disagi, Cannito ignora, rifiuta le offerte di aiuto per risolvere problemi (vicini e affini a quelli per cui chiede sostegno ai cittadini) da parte di enti e istituzioni. In generale, come si evince da alcune recenti dichiarazioni dello stesso Sindaco, la modernizzazione, lo sviluppo non passano attraverso una collaborazione interistituzionale. Intervenendo nuovamente sul tema dei rifiuti di Tittadegna, Mino Cannito infatti se la prende con la Regione. Minaccia di portare l'amministrazione regionale di fronte a un non meglio precisato giudice. Quando un politico, un amministratore minaccia di ricorrere alla giustizia, invece di cercare soluzioni condivise, dimostra solo tutta la propria debolezza, tutto il proprio isolamento. Cannito, con tutta la sua giunta, è debole e isolato.

Invece di aprire o allargare fronti di conflitto con le istituzioni la giunta, e in questo caso l'assessore all'ambiente in primis, dovrebbe sfruttare ogni opportunità che possa provenire da enti vicini o sovraordinati. La collaborazione interistituzionale, non il conflitto tra istituzioni diverse, è la chiave vera per lo sviluppo e per la modernizzazione che, al momento solo a parole, la giunta Cannito sostiene di voler perseguire».
  • Partito Democratico
  • Cosimo Cannito
Altri contenuti a tema
5 «Nella giunta Cannito un poker di donne targate PD» «Nella giunta Cannito un poker di donne targate PD» La stoccata di Rosa Cascella (capogruppo PD) dopo il recente rimpasto
9 La giunta Cannito si rinnova: ecco i nuovi assessori La giunta Cannito si rinnova: ecco i nuovi assessori Quattro i volti nuovi nella squadra di governo
Il rimpasto è cosa fatta, la nuova giunta Cannito pronta ad insediarsi Il rimpasto è cosa fatta, la nuova giunta Cannito pronta ad insediarsi Firmata la revoca di Antonella Crescente e Francesca Piccolo. Anna Maria Scommegna per "Amico"
Nuova giunta Cannito, ancora un passo in avanti Nuova giunta Cannito, ancora un passo in avanti C'è anche il nome di Forza Italia, resa da sciogliere il nodo "Amico"
1 Malore per il sindaco Cosimo Cannito Malore per il sindaco Cosimo Cannito Il primo cittadino è in buone condizioni, “grazie per la vicinanza”
Barletta-Cavese, l’appello dei sindaci Cannito e Servalli Barletta-Cavese, l’appello dei sindaci Cannito e Servalli La nota dei primi cittadini in vista della gara di domani
1 Cascella (Pd): «Amministrazione in crisi, città immobile» Cascella (Pd): «Amministrazione in crisi, città immobile» La nota della capogruppo dem in consiglio comunale
Giunta Cannito, il rimpasto è (quasi) fatto Giunta Cannito, il rimpasto è (quasi) fatto Torna in giunta Elisa Spera, novità Rosaria Mirabello
© 2001-2023 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.