Scoperta a Canosa di Puglia una centrale di trasmissione abusiva dei canali Sky
Scoperta a Canosa di Puglia una centrale di trasmissione abusiva dei canali Sky
Cronaca

Maxi operazione "anti pezzotto", la Finanza di Barletta contro la pirateria

Scoperta a Canosa di Puglia una centrale di trasmissione abusiva dei canali Sky

I finanzieri del Gruppo di Barletta nell'ambito di un'attività d'iniziativa dedita al contrasto della pirateria televisiva, a seguito di una capillare attività infoinvestigativa, hanno scoperto una centrale di trasmissione abusiva dei canali della piattaforma SKY.

ln particolare, a seguito di numerosi servizi di osservazione e controllo, le Fiamme Gialle del Comando Provinciale Barletta hanno individuato un locale sito a Canosa di Puglia ove erano installati 5 computer ad alte prestazioni, 33 decoder e 12 encoder, un componente elettronico digitale per fa codificazione del segnale criptato.

La strumentazione individuata, funzionante ed operativa al momento dell'accesso dei Finanzieri, serviva a trasmettere illecitamente i contenuti della pay tv a migliaia di utenti, in corso di identificazione.

Il gestore della centrale abusiva è stato denunciato a piede libero per la violazione alla normativa sul diritto d'autore, le cui pene sono state ulteriormente inasprite dalla Legge 93/2023, sia per chi trasmette illegalmente i contenuti protetti da copyright, che, per chi "sfrutta" i contenuti illecitamente trasmessi. Grazie all'analisi dei materiali sequestrati sarà possibile individuare i nominativi degli utenti finali e valutare eventuali procedimenti a loro carico.

Si evidenzia, al riguardo, che il procedimento penale è ancora nella fase delle indagini preliminari e che la responsabilità dell'indagato sarà definitivamente accertata qualora intervenga una sentenza irrevocabile di condanna.

Le investigazioni eseguite dalla Guardia di Finanza a contrasto delle multiformi tipologie di pirateria si inquadrano nel più ampio dispositivo presidiario che il Corpo pone quotidianamente in essere in tale settore. La violazione dei diritti di proprietà intellettuale costituisce, infatti, un'attività illecita estremamente lucrativa per le organizzazioni criminali, generando al contempo notevoli danni all'economia legale, per la distorsione della concorrenza e per la cospicua evasione fiscale generati da tale diffuso traffico illecito.
  • Guardia di Finanza
Altri contenuti a tema
La Finanza di Barletta sequestra oltre 138mila prodotti non sicuri La Finanza di Barletta sequestra oltre 138mila prodotti non sicuri L'esito dell'operazione a tutela della sicurezza dei consumatori
Maxi truffa su bonus edilizi, interviene la Finanza di Barletta: quattro arresti Maxi truffa su bonus edilizi, interviene la Finanza di Barletta: quattro arresti Eseguito sequestro pari a circa 2 milioni di euro
Estorsione ai danni di un imprenditore barlettano, arrestato pluripregiudicato Estorsione ai danni di un imprenditore barlettano, arrestato pluripregiudicato Le indagini delle Fiamme gialle hanno consentito di documentare gli incontri tra la vittima e l’estorsore
5 Sequestrati oltre 55mila litri di carburante nel porto di Barletta Sequestrati oltre 55mila litri di carburante nel porto di Barletta Controllati due mezzi al varco doganale: maggiori controlli in vista del G7
Movida sicura, un venerdì sera di controlli straordinari a Barletta Movida sicura, un venerdì sera di controlli straordinari a Barletta Azione congiunta di Polizia di Stato, Polizia locale e Guardia di Finanza
1 Contrasto al mercato nero dei ricambi auto, illustrata l’operazione congiunta di Polizia e Finanza Contrasto al mercato nero dei ricambi auto, illustrata l’operazione congiunta di Polizia e Finanza Numerosi i controlli effettuati nella Bat: nel mirino delle forze dell’ordine sono finite in particolare due attività andriesi e una di Barletta
Sequestrata un’attività di rivendita al dettaglio di ricambi auto ad Andria Sequestrata un’attività di rivendita al dettaglio di ricambi auto ad Andria Operazione condotta da Polizia di Stato e Guardia di Finanza, con verifiche e controlli in tutta la provincia
Essere donna in divisa: intervista alle donne del comando provinciale Guardia di Finanza di Barletta Essere donna in divisa: intervista alle donne del comando provinciale Guardia di Finanza di Barletta Il lato “rosa” delle Fiamme Gialle, tra sacrifici e abnegazione: approfondimento del Viva Network per l’8 marzo
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.