Coronavirus
Coronavirus
Scuola e Lavoro

Materiale didattico e kit per l’igienizzazione, coinvolte anche 29 scuole di Barletta

Il progetto si chiama “Igiene Insieme”, è realizzato da Napisan con un investimento di oltre 1.5 milioni di euro

Grande adesione in Puglia al programma "Igiene Insieme", con 263 scuole che, attraverso alcuni tra i loro insegnanti, hanno scelto di aderire all'iniziativa.

«Una grande risposta dal territorio per un progetto di grande valore, che mira ad aiutare, sensibilizzare e supportare direttamente bambini, genitori ed insegnanti in un percorso di educazione alla salute e di responsabilità in un momento così delicato per la nostra società» ha commentato Enrico Marchelli, AD di RB Hygiene Italia. «Il nostro orgoglio è aver portato questo progetto fuori dalle grandi metropoli, arrivando a stimolare e interessare presidi e insegnanti anche nelle province più piccole, troppe volte dimenticate dalle grandi compagnie. Un grazie, in questo senso, va ai nostri partner: preziosi compagni di un viaggio e di una missione molto importante per le generazioni future» ha concluso Marchelli.

Il progetto, realizzato da Napisan con la supervisione scientifica della Scuola di Specializzazione di Igiene e Medicina Preventiva dell'Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, ha l'obiettivo di sensibilizzare ed educare bambini, genitori ed insegnanti ad assumere comportamenti igienici corretti, sia in termini di cura di sé sia in termini di responsabilità sociale in un momento estremamente delicato per la nostra società.

L'emergenza socio-sanitaria derivante dalla diffusione del contagio da Covid-19 è infatti arrivata a colpire molto duramente la nostra quotidianità, stravolgendo anche le abitudini e le istituzioni più consolidate. Tra queste, inevitabilmente, vi è la scuola, luogo e strumento cruciale nello sviluppo cognitivo, sociale ed educativo dei più giovani. La sua chiusura ha lasciato, ad ognuno di noi, una preziosissima lezione: la scuola è un'istituzione irrinunciabile, nella quale anche i più giovani, che rappresentano la base futura della nostra società, devono crescere, imparare, socializzare e, soprattutto, iniziare a scoprire il mondo nel modo corretto.

Per stimolare la consapevolezza sul tema nelle fasce più giovani e con l'obiettivo di contribuire a garantire un rientro a scuola il più sicuro possibile, è nato il progetto "Igiene Insieme", fortemente voluto da Napisan fin dai primi mesi di lockdown. L'iniziativa, che nasce dalla fondamentale convinzione che l'igiene non è solo una questione privata, è rivolta in primo luogo ai più piccoli e a tutto ciò che vi ruota intorno: scuola e famiglia.

Dopo una prima fase che ha visto l'organizzazione di laboratori online per bambini e webinar per quasi 5000 insegnanti, con l'apertura delle scuole, il progetto vede ora una seconda, ancora più concreta fase attraverso il coinvolgimento diretto di oltre 5.000 scuole su tutto il territorio nazionale. Gli istituti scolastici coinvolti – le iscrizioni sono ancora aperte sul sito www.igieneinsieme.it – riceveranno materiale didattico e informativo sulle corrette pratiche d'igiene e kit per l'igienizzazione, per una donazione da parte di Napisan superiore a 1.5 milioni di euro. Infine, vi sarà la possibilità, per gli insegnanti, di partecipare a un corso di formazione - sviluppato anche questo con la consulenza scientifica dell'Università San Raffaele – riconosciuto dal MIUR per l'assolvimento dell'obbligo formativo.
Speciale Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutti gli aggiornamenti sull'emergenza che ha cambiato il mondo

930 contenuti
Altri contenuti a tema
Covid, scuola e trasporto pubblico in Puglia. Emiliano: «Al lavoro per decongestionare le linee» Covid, scuola e trasporto pubblico in Puglia. Emiliano: «Al lavoro per decongestionare le linee» Riunione in Regione convocata per domani
Nella Bat un nuovo decesso per Covid-19 e altri 31 casi positivi Nella Bat un nuovo decesso per Covid-19 e altri 31 casi positivi Sono 321 i contagi registrati in Puglia nelle ultime 24 ore
1 Covid-19, i sindaci potranno chiudere strade e piazze a rischio assembramento alle 21 Covid-19, i sindaci potranno chiudere strade e piazze a rischio assembramento alle 21 Le nuove misure per l’emergenza: la scuola continua in presenza, ma le palestre devono adeguarsi per non chiudere
Emergenza Covid, confronto tra Regioni e Governo: «No a restrizioni per parrucchieri e palestre» Emergenza Covid, confronto tra Regioni e Governo: «No a restrizioni per parrucchieri e palestre» Il presidente della Regione Puglia fa il punto dopo l'incontro con i rappresentanti di Governo
Un decesso per Covid-19 nella Bat. Sono 301 i nuovi positivi in Puglia Un decesso per Covid-19 nella Bat. Sono 301 i nuovi positivi in Puglia Si registrano altri 30 contagi nella provincia di Barletta-Andria-Trani
4 L'invito dei commercianti di Barletta: «Anticipiamo la chiusura serale per aiutare la ristorazione» L'invito dei commercianti di Barletta: «Anticipiamo la chiusura serale per aiutare la ristorazione» Un «circolo virtuoso dell'economia locale» per consentire ai consumatori di frequentare bar, ristoranti e pizzerie
Covid-19, nuovo picco di contagi in Puglia con altri 350 casi positivi Covid-19, nuovo picco di contagi in Puglia con altri 350 casi positivi Nella provincia Bat si registrano 21 casi nelle ultime 24 ore
Covid-19, come distinguerlo dall'influenza? Covid-19, come distinguerlo dall'influenza? Il dottor Giancarlo Cannone mette a confronto i sintomi principali in un apprezzato post su Facebook
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.