Libere dalla violenza
Libere dalla violenza
Eventi

“Libere dalla violenza”, a Barletta un percorso fotografico per sensibilizzare

L’esposizione nella galleria del Curci sarà visitabile sino al 12 giugno

Un intero percorso fotografico che narra attraverso le immagini ciò che si cela dietro una reazione violenta, tra cui gli stereotipi culturali, l'isolamento e il senso di colpa. Racchiude tuttavia un messaggio di speranza, perché uscire dalla violenza è possibile.

Si è tenuta ieri, presso la galleria del Teatro Curci a Barletta, l'inaugurazione della mostra fotografica "Libere dalla violenza" promossa dall'Osservatorio Giulia e Rossella Centro Antiviolenza in sinergia con l'associazione culturale Spazio Danza e la FIOF.

La mostra fotografica è stata allestita dalle ragazze e ragazzi del C.A.Gi. che oltre all'allestimento si sono occupati di accogliere la cittadinanza. Oltre alla fotografia, i messaggi di sensibilizzazione sono giunti anche attraverso la musica e la danza: infatti le ragazze dell'associazione culturale Spazio Danza hanno dedicato a fine presentazione un momento artistico per ricordare le numerose donne vittime di violenza.

Al termine del percorso è stato rilasciato un segnalibro, realizzato con materiali di riciclo, che ricorda quanto sia importante denunciare senza avere paura.

Sono intervenuti all'inaugurazione, aperta dalla voce di Christian Binetti, la presidente dell'Osservatorio Giulia e Rossella Tina Arbues, l'esponente della Rete delle Associazioni del Comune di Barletta Giuseppe Di Bari, il Dirigente del Commissariato di Polizia di Barletta, Vice Questore Dott.ssa Francesca Falco, l'Assessora alle Pari Opportunità Anna Maria Scommegna, l'Assessora ai Servizi Sociali Rosaria Mirabello, il presidente della Commissione Consiliare permanente della Cultura e della Pubblica Istruzione Ruggiero Fiorella e la consigliera Pari Opportunità Prov. Bat Federica Cuna.

L'esposizione sarà aperta al pubblico sino al prossimo 12 giugno.
12 fotoLibere dalla violenza
Libere dalla violenzaLibere dalla violenzaLibere dalla violenzaLibere dalla violenzaLibere dalla violenzaLibere dalla violenzaLibere dalla violenzaLibere dalla violenzaLibere dalla violenzaLibere dalla violenzaLibere dalla violenzaLibere dalla violenza
  • Violenza
  • Fotografia
  • Centro antiviolenza
  • Fiof
Altri contenuti a tema
Open Day al centro CAGI Open Day al centro CAGI Porte aperte il 5 luglio dalle ore 18
Pestaggio di gruppo in zona stazione a Barletta, indaga la polizia Pestaggio di gruppo in zona stazione a Barletta, indaga la polizia Al setaccio le telecamere di videosorveglianza
Violenta rissa in via Canosa, due donne coinvolte Violenta rissa in via Canosa, due donne coinvolte Sul posto polizia di Stato, locale e 118
“Violenza tra pari online e offline, strumenti di prevenzione e di contrasto”. “Violenza tra pari online e offline, strumenti di prevenzione e di contrasto”. Appuntamento il 19 maro nella sala Rossa del Castello
Sanremo 2024, il fotografo barlettano Joseph Cardo firma la maxi copertina di Vanity Fair Sanremo 2024, il fotografo barlettano Joseph Cardo firma la maxi copertina di Vanity Fair Tutti gli artisti in gara immortalati in un numero speciale della rivista già in edicola
"Viva il Natale", al via il contest fotografico di BarlettaViva "Viva il Natale", al via il contest fotografico di BarlettaViva Una nuova iniziativa per celebrare la magia delle feste: per i vincitori in omaggio l'ingresso per "Christmas Wonderland" al castello
Il centro antiviolenza “Giulia e Rossella” incontra i ragazzi e le ragazze dell’ITET Cassandro-Fermi-Nervi Il centro antiviolenza “Giulia e Rossella” incontra i ragazzi e le ragazze dell’ITET Cassandro-Fermi-Nervi «I giovani hanno bisogno di parlare, confrontarsi e capire cosa c’è dietro la violenza»
Ascolto e accettazione di sé: da Barletta un messaggio per le donne Ascolto e accettazione di sé: da Barletta un messaggio per le donne Successo per il talk di sei giovani professioniste al "Bahia Wellness"
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.