Mano Lampadina Biomassa
Mano Lampadina Biomassa
Territorio

La Bat e la corsa all’energia, un ritorno al passato

Sdoganate le fonti alternative, si torna a parlare di petrolio

"Il tesoro della Sierra Madre". Titolava così un film di John Houston del '48. I tre avventurieri allora ricercavano la vena aurifera nelle selvagge lande messicane. Ora si potrebbe parlare de "Il tesoro della provincia Bat" e la sua corsa sfrenata all'energia.

Abbiamo già parlato tanto di centrale a biomasse, e il dibattito ancora non si è sopito. Seguono termovalorizzatori, pannelli fotovoltaici, pale eoliche, energie alternative. Tutti argomenti che potrebbero far apparire la nostra provincia virtuoso territorio di risparmi energetici e attenzione all'ambiente. E invece si sta lentamente assistendo ad una sorta di ritorno al passato.

Se è vero che numerose sono state le riqualifiche e il potenziamento di zone di forte interesse ambientale e naturalistico, è altrettanto vero che all'ordine del giorno non si escludono trivellamenti alla ricerca del prezioso oro nero: il petrolio. Che la nostra Puglia possa trasformarsi in una nuova California?

Argomento scottante della campagna di Nichi Vendola, contestualmente alla polemica contro l'entrata in azione delle trivelle, sono nate una serie di associazioni cittadine che urlano 'No al petrolio', per sensibilizzare popolazione e autorità locali ad uno sfruttamento intelligente delle risorse territoriali. Negli anni numerose sono state le proteste contro la costruzione di pale eoliche nella nostra regione, ma non si tratta forse del male minore? Meglio investire in energie alternative che, se non sono pienamente gradevoli alla vista, d'altro canto sono gradite all'ambiente e al benessere collettivo. Sempre meglio di veder sorgere qualche lugubre centrale meccanica nei pressi di porti, litorali e zone turistiche.

La nostra provincia possiede un quantità inestimabile di risorse ambientali di grande attrattiva turistica, e tanto si è fatto per valorizzare i nostri piccoli tesori, come i parchi nazionali e regionali presso la Murgia e il fiume Ofanto, zone protette come il posidonieto «San Vito-Barletta», o i sempre visitati siti di Canne della Battaglia e di Margherita di Savoia. Quello della Bat è un territorio naturalmente predisposto alla bellezza naturalistica, che mal si concilierebbe con la sfrenata corsa alle risorse del sottosuolo.
  • Centrale a biomasse
  • Energia
  • Petrolio
  • Fonti rinnovabili
Altri contenuti a tema
Bonus sociali 2020, nuove disposizioni anche per i cittadini di Barletta Bonus sociali 2020, nuove disposizioni anche per i cittadini di Barletta Tempi di rinnovo prolungati, maggiori informazioni sul sito dell'ARERA
Come scegliere la caldaia a condensazione Come scegliere la caldaia a condensazione Puntare sulla qualità e massima attenzione alla classe energetica
Eni lancia la sfida “Digital HR: Innovare per crescere” Eni lancia la sfida “Digital HR: Innovare per crescere” Le persone al centro della call for startup in collaborazione con Cariplo Factory
Azioni Enel: l’analisi di edilbroker.it apre nuovi scenari di investimento Azioni Enel: l’analisi di edilbroker.it apre nuovi scenari di investimento Una buona opportunità per partecipare al mercato dell’energia
Enel Energia Tour fa tappa ad Andria Enel Energia Tour fa tappa ad Andria In collaborazione con Adnkronos
Bonus energia elettrica, gas e idrico: aggiornata la modulistica Bonus energia elettrica, gas e idrico: aggiornata la modulistica Tutti i dettagli per la presentazione delle domande
Anche Barletta venerdì si illuminerà di meno Anche Barletta venerdì si illuminerà di meno Gesto simbolico ma il messaggio del risparmio energetico deve essere rilanciato
1 Pale eoliche in mare tra Barletta e Margherita di Savoia, il PD dice no Pale eoliche in mare tra Barletta e Margherita di Savoia, il PD dice no Le forze politiche della vicina Margherita si oppongono all'installazione di 50 pale eoliche da 150 metri
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.