Dune spiaggia
Dune spiaggia
Cronaca

Jova Beach Party, le associazioni di Barletta chiedono di individuare una spiaggia diversa

Le osservazioni sui rischi dell'evento per le dune costiere

Si avvicina l'appuntamento del Jova Beach Party, l'evento musicale che torna per la seconda volta a Barletta. Ma ad accompagnare il conto alla rovescia non mancano le polemiche. Alcune associazioni di Barletta, infatti, hanno osservato come l'evento e tutto ciò che ad esso è connesso possano rappresentare un rischio per la salvaguardia della costa che ospiterà il concerto.

Vi riproponiamo le osservazioni formulate da Legambiente, Enpa (Ente Nazionale Protezione Animali), Italia Nostra, Società Italiana di Geologia Ambientale APS, Wolakota Associazione Culturale.

«Facendo seguito alla pubblicazione sull'Albo pretorio telematico del Comune di Barletta dell'AVVISO ISTANZA PER IL RILASCIO DI UNA CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA TEMPORANEA PRESENTATA DA -TRIDENT MUSIC S.R.L.-PER LO SVOLGIMENTO DELLA MANIFESTAZIONE MUSICALE DENOMINATA JOVA BEACH PARTY 2022, le forme associative che sottoscrivono la presente osservano quanto segue:
  • Le dune costiere costituiscono ambienti molto dinamici e vitali collocati tra i domini marino e continentale, di estremo valore geomorfologico, ecologico e paesaggistico;
  • L'eliminazione della vegetazione alofita pioniera dunale riduce notevolmente l'azione di intrappolamento della sabbia, da parte della vegetazione (o da strutture frangivento artificiali), determinando il trasferimento della sabbia nel territorio retrodunale che, uscendo dal sistema dunale, costituisce un fattore di perdita definitiva del sistema spiaggia/duna;
  • Fra i fattori che determinano l'alterazione del sistema spiaggia-duna è noto che un ruolo fondamentale è rappresentato dai fattori antropici quali pulizie meccanizzate, calpestio sulle dune e nelle aree di retro spiaggia;
  • Il sistema spiaggia-duna costituisce un sistema geomorfologico precario, di interfaccia tra entroterra e mare, che non si concilia affatto con fenomeni di frequentazione di massa, quali attività concertistiche, che ne mettono a serio rischio la stabilità e l'evoluzione;
  • Il sistema geomorfologico della spiaggia ubicata lungo il nostro litorale di ponente di Barletta (Lungomare Pietro Paolo Mennea) è stato negli anni snaturato, aggredito dalle sistemazioni meccanizzate, ma oggi sembra esserci un'inversione di tendenza dal momento chela spiaggia in questione sta acquisendo il suo aspetto naturale con varie specie erbacee (Cakile maritima, Ammophila arenacea e altre) e forme dunari(Figure 1e 2);
  • Proprio lungo la spiaggia individuata per lo svolgimento del concerto "Jova Beach Party 2022"a Barletta sono in atto processi di ricolonizzazione di specie vegetali alofite che stanno favorendo il ripristino delle dune, che si ritenevano ormai scomparse dal litorale barlettano;
  • Certo parliamo di piccole dune, di altezza massima 1,5 metri, ma se la tendenza alla rinaturalizzazione permane le dune sono destinate a crescere con tutti gli effetti benefici che ne conseguono in termini di biodiversità vegetale e animale, nonché di contrasto all'erosione costiera e in genere agli effetti dei cambiamenti climatici in area costiera;
  • Il ripristino delle forme dunari e relativa vegetazione, oltre ad essere state favorite dall'assenza di lavorazioni meccaniche è il risultato dell'impegno notevole delle associazioni cittadine e in particolare delle locali articolazioni di Legambiente ed E.N.P.A., per la tutela e salvaguardia delle aree di frequentazione e riproduzione della specie Fratino (Charadrius alexandrinus);
  • Gli sforzi della Natura e dei volontari rischiano di essere compromessi e vanificati dal ritorno delle movimentazioni di sabbia per preparare l'area al prossimo evento "Jova Beach Party 2022", previsto per il 30-31 luglio 2022.
Tutto quanto innanzi premesso e rilevato, le scriventi associazioni, indicate in epigrafe ed in calce, auspicano che l'artista Lorenzo Cherubini, protagonista dell'evento in questione è notoriamente sensibile ai temi dell'ambiente, nonché la società organizzatrice dell'evento in questione, possano individuare per lo svolgimento del concerto, in accordo con l'Amministrazione comunale, un sito alternativo lungo i 14 Km della spiaggia di Barletta, rispetto a quanto indicato nell'istanza di concessione temporanea oggetto delle presenti osservazioni.A tal proposito, si propongono le aree comprese fra le coordinate geografiche di seguito riportate: -Alternativa 1 (Litoranea di Ponente, zona Porto in figura 3); -Alternativa 2 (Litoranea di Levante, spiaggia libera adiacente molo di Levante in figura 4).
4 fotoLe immagini allegate alle osservazioni delle associazioni
Dune spiaggiaDune spiaggiaDune spiaggiaDune spiaggia
In ogni caso, si confida nella convocazione da parte dell'Amministrazione comunale delle scriventi associazioni al fine di individuare e adottare, d'accordo con l'artista Lorenzo Cherubini e la società TridentMusic S.r.l.,soluzioni che consentano la conservazione dei campi di dune e delle specie erbacee che hanno diffusamente attecchito nel sito attualmente individuato per lo svolgimento dell'evento di cui innanzi, eventualmente anche valutando soluzioni che contemplino la coesistenza di dune e vegetazione con le installazioni previste per l'evento stesso; ipotesi che costituirebbe un fiore all'occhiello della manifestazione concertistica ormai imminente».
  • Associazioni
  • Jovanotti
Altri contenuti a tema
In programma la nuova assemblea delle Libere Forme Associative di Barletta In programma la nuova assemblea delle Libere Forme Associative di Barletta Si discuterà anche delle nuove nomine di parte associativa per le consulte comunali
5 Jova Beach Party, la consigliera Spinazzola: «La trasparenza non va in vacanza» Jova Beach Party, la consigliera Spinazzola: «La trasparenza non va in vacanza» La nota della consigliera comunale dopo la richiesta di accesso agli atti
15 È ancora polemica ambientale per il Jova Beach: virale la lettera di Mario Tozzi È ancora polemica ambientale per il Jova Beach: virale la lettera di Mario Tozzi Il cantante replica a una nota del noto geologo. «Non sono un esaltato, mi fido della scienza»
Jova Beach Party, la tappa di Barletta arriva su RaiPlay Jova Beach Party, la tappa di Barletta arriva su RaiPlay Immagini dell'evento e riprese dal backstage del maxi concerto sulla spiaggia barlettana
Diletta Leotta, anche lei a Barletta per godersi il Jova Beach Party Diletta Leotta, anche lei a Barletta per godersi il Jova Beach Party La conduttrice ha condiviso sui social le storie dalla spiaggia barlettana
Jova Beach 2022, Valiante: apprezzamento e gratitudine a tutte le Forze di Polizia Jova Beach 2022, Valiante: apprezzamento e gratitudine a tutte le Forze di Polizia La gestione coordinata ha consentito di non registrare criticità durante le due giornate
19 Il sindaco Cannito sul Jova Beach: «Evento che resterà scolpito nei nostri occhi» Il sindaco Cannito sul Jova Beach: «Evento che resterà scolpito nei nostri occhi» I ringraziamenti del primo cittadino
1 Successo per il Jova Beach Party 2022: Barletta promossa Successo per il Jova Beach Party 2022: Barletta promossa Jovanotti replica lo strepitoso successo del 2019 cancellando le inutili polemiche della vigilia
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.