Santone
Santone
La città

Il ritorno del Santone, le Iene portano bene a Barletta

Trovato il pastore Aronne, in via Venezia

Elezioni Regionali 2020
«Vedi che io sono moruto due volte eh?»

Immaginate se ve l'avesse detto il vostro medico di fiducia. L'ha detta il santone. L'ha detta davvero.

Non ci si crede più. Ormai la domanda base è : «Esiste?», ma non perché nomen omen il pastore Aronne viene considerato alla stregua dei profeti biblici del vecchio Testamento, tra leggenda e realtà, evanescente come l'idea di Parmenide, bensì perché più cinicamente ci si chiede se nel XXI secolo abbondante, possa esistere ancora un individuo del genere.

Attenzione. Il santone di cui stiamo trattando, non è per sua stessa natura da noi accostato al concetto di truffatore, bensì "Egli" si auto associa al concetto di truffatore per ciò che dice ma soprattutto per quello che fa.

Equazione: un profeta biblico sta tra leggenda e realtà come il pastore Aronne sta tra Magistratura e bagno penale. Andiamo con ordine.

http://www.barlettalife.it/magazine/notizie/il-falso-santone-scappa-dalle-iene-e-arriva-a-barletta/

Qui si legge che un simpatico individuo, nerboruto come un hot dog e ieratico come il mago Otelma, ricercato nel gesto come nell'abbigliamento (pomposo e cadenzato il primo, decadente e kitch il secondo), una via di mezzo tra Poldo e il Gabibbo, ha perpetrato truffe non solo per il gusto di farlo come un novello Frate Tac bensì per l'inimitabile piacere di un portafoglio (il suo) riempito con denaro "estratto" da miserie altrui, ignoranza, bigottismo, ingenuità. Alcuni hanno parlato di 70.000 euro –ripetiamo- SETTANTAMILA euro versate all'uomo anguria per evitare malanni, essere purificati, guarire da qualcosa. Parliamone, merita.

Le Iene portano bene, indicava un fortunato slogan di qualche anno fa della intelligente trasmissione Mediaset. Infatti dopo aver snidato il tondo individuo a Brindisi e aver isolato che lo stesso si rifugiò nella nostra ridente cittadina sembravano aver mollato la presa lasciando noi nello sconforto di una affannosa quanto infruttuosa ricerca di dove costui fosse rintanato, sapendo che continuava ad operare di per certo. E invece hanno portato bene sul serio. Noi ci chiedevano dove fosse il nostro asceta, dal capello liscio come l'olio e laccato come little Tony, e nulla. Un deserto di idee e informazioni. Occhio ai miraggi, sta annuvolando?

Fulmine a ciel sereno. Giulio Golia, iena maestra e veterana, torna a Barletta e trova il luogo di azione del guru e anche casa sua: Nuova Gerusalemme.

Nuova Gerusalemme?

Non siamo stati folgorati sulla via di Damasco, né usato strani acidi mentre si faceva un picnic sul Sinai. Si chiama proprio "Nuova Gerusalemme", con una insegna scritta con uno strano carattere goticheggiante-asiatico degno di un ristorante cinese (ve l'avevamo detto che era un tipo ricercato) ed è sicuramente una sorta di "studio-tempio", adatto per creare l'atmosfera. Accanto a Nuova Gerusalemme, tra la striscia di Gaza e via Venezia a Barletta, tra un involtino primavera e un kibbutz, tra un passante che invocava la truffa e uno stuolo di curiosi, troviamo questo luogo. A Barletta dico, dovevamo vederlo alle Iene per capire dove fosse.

E una volta trovato cosa può succedere in una onesta redazione?

Fibrillazione, fotoreporter in azione, cataclismi redazionali, l'apocalisse. Subito il nostro novello Peter Parker, macchina reflex al collo ad immortalare il luogo della rivelazione. E scatti furono, con impegno e dedizione. Mentre il nostro Mapplethorpe redazionale inseguiva il Pulitzer dei fotografi, nell'estasi del mirino galileiano riceve una pacca sulla spalla da un individuo che gli chiede cosa stesse facendo. «Devo scattare delle foto, c'è uno che fa delle truffe», «ah d'accordo» risponde il tipo. E si dilegua.

Gli abbiamo chiesto che tipo fosse, ce l'ho descritto come un individuo molto in carne, con capelli lunghi e lisci.

Diamine.

«Di questo darete conto a Dio, io imporrò le mani su di voi». Finora Aronne invece di trasformare bastoni in serpenti di fronte al faraone, le mani le ha imposte solo sul bancomat. D'altro canto, noi dobbiamo dare conto a Dio, lui solo al direttore di banca. E alle forze dell'ordine, si spera.
10 fotoSnidato il pastore Aronne
Santone Aronne snidato a BarlettaSantone Aronne snidato a BarlettaSantone Aronne snidato a BarlettaSantone Aronne snidato a BarlettaSantone Aronne snidato a BarlettaSantone Aronne snidato a BarlettaSantone Aronne snidato a BarlettaSantone Aronne snidato a BarlettaSantone Aronne snidato a BarlettaSantone Aronne snidato a Barletta
Social Video10 minutiLe Iene - Il pastore ciarlatanoandreonematto10
Altri video:
Le Iene - Il pastore ciarlatano parte seconda7 minutiTheFreeNews2010
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.