Cosimo Cannito
Cosimo Cannito
Politica

Goodbye primarie, Cannito si ritira: «La politica fatta di intrighi non mi appartiene»

L'esponente socialista conferma il suo ritiro dalle primarie del centrosinistra

«Per chi come me fa politica per passione e per servizio, non è semplice dichiarare ancora una volta che la politica fatta di intrighi e fraintendimenti è una cosa che non mi appartiene. Essa è cosa ben diversa dagli ideali a cui sono stato sempre legato e che hanno caratterizzato tutta la mia vita - scrive il consigliere comunale Cosimo Cannito, ufficializzando una voce che già serpeggiava nei giorni scorsi (e di cui vi avevamo parlato questa mattina), ossia il suo ritiro dalle primarie del centrosinistra - Oggi mi ritrovo, ancora una volta, a "liberarmi" da chi pensava che la mia partecipazione alle primarie fosse una specie di comparsa e che le stesse fossero un insieme di numeri da mettere insieme senza riempirli di significato.

Il lavoro che faccio mi porta a dire che ai numeri spesso bisogna dare un'anima, specie quando quei numeri rappresentano persone, ovvero i cittadini che devono indicare chi dovrà competere alla buona amministrazione della nostra comunità. L'attaccamento morboso che nutro nei confronti della mia città- che amo in maniera viscerale - non è oggetto di trattativa. Chiedermi di rinunciare a dire ciò che penso pubblicamente è un'idea della politica che non mi appartiene.

È per questo che mi ritiro dalle primarie che si sarebbero dovute celebrare l'11 febbraio prossimo. È il momento della riflessione. È il momento della ricerca di persone con le quali condividere un progetto che possa dare a Barletta una amministrazione forte, sostenuta veramente da chi si incarica di gestirla, da chi fa di tutto per farla risultare vincente, sia prima che dopo la campagna elettorale. Stringersi la mano è per me un grande valore e questo lo voglio fare con chi con me vuole guardare oltre le formule e calcoli elettorali» conclude Cannito.
  • Primarie
  • Cosimo Cannito
Altri contenuti a tema
1 82° Reggimento fanteria Torino, «voi siete con Barletta, Barletta è con voi» 82° Reggimento fanteria Torino, «voi siete con Barletta, Barletta è con voi» Il discorso del sindaco Cannito durante il conferimento della cittadinanza onoraria
Vigilessa aggredita a Barletta, la solidarietà del sindaco e dell'assessore Lasala Vigilessa aggredita a Barletta, la solidarietà del sindaco e dell'assessore Lasala «La merce venduta dalla persona controllata era contraffatta»
Il sindaco incontra Giuseppe Pierro Ambasciatore di pace nel mondo Il sindaco incontra Giuseppe Pierro Ambasciatore di pace nel mondo Pierro opererà nei prossimi due anni per la creazione di sinergie con gli ambasciatori di altri Paesi
Poliziotti feriti in inseguimento, la solidarietà del sindaco di Barletta Poliziotti feriti in inseguimento, la solidarietà del sindaco di Barletta Cannito: «Lavoro delicato e pericoloso»
Rigenerazione urbana sostenibile, ammessi a finanziamento i progetti candidati Rigenerazione urbana sostenibile, ammessi a finanziamento i progetti candidati Tra i progetti: la ristrutturazione del campo sportivo “Lello Simeone”
1 Incontro con le Associazioni di categoria, Cannito: «Salvaguardiamo il valore delle feste locali» Incontro con le Associazioni di categoria, Cannito: «Salvaguardiamo il valore delle feste locali» «Massima disponibilità ad accogliere le giuste richieste delle associazioni»
Consiglio comunale, il sindaco Cannito deposita in Procura mozione e bando Bar.s.a. Consiglio comunale, il sindaco Cannito deposita in Procura mozione e bando Bar.s.a. Approvato il Rendiconto della Gestione dell'esercizio 2018
Fermata a Barletta del treno Bari-Roma, la nota del sindaco Fermata a Barletta del treno Bari-Roma, la nota del sindaco Cannito: «Risultato importante per i cittadini e per il territorio»
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.