Arcivescovo Pichierri Natale
Arcivescovo Pichierri Natale
Religioni

Gli auguri di Natale dell'Arcivescovo Pichierri

«Dobbiamo accoglierci gli uni gli altri»

Pubblichiamo gli auguri natalizi di monsignor Giovan Battista Pichierri:

«Carissimi, Natale per noi cristiani è la nascita del Figlio unigenito di Dio-padre nella nostra carne, è l'Incarnazione del Verbo come scrive Giovanni nel suo vangelo: "…e il Verbo si è fatto carne" (Gv 1,14). Questa venuta si è realizzata "ieri" a distanza di 2013 anni. Come? Scrive San Cirillo di Gerusalemme: "…è venuto in modo oscuro e silenzioso, come la pioggia sul vello… avvolto in fasce e posto in una stalla; …accettò la croce senza rifiutare il disonore" (Lit.Ore, Ufficio 1^Domenica di Avvento). E nel prefazio di Avvento I: "Al suo primo avvento nell'umiltà della nostra natura umana egli portò a compimento la promessa antica, e ci aprì la via dell'eterna salvezza". Il "Bambino", nato a Betlemme da Maria di Nazareth "vergine madre", è il Signore della storia della salvezza di tutto il genere umano; è il Re dell'universo che "verrà nella gloria a giudicare i vivi e i morti alla fine di questo mondo, e la nascita del mondo nuovo".

La gioia del Natale scaturisce da Dio, che è Amore, e che si è riversato nella nostra carne vivificandola del suo stesso amore misericordioso di Padre, di Fratello, di Sposo. Ecco perché noi cristiani celebriamo il Natale accogliendo l'esortazione dell'Apostolo Paolo a Tito: "E' apparsa la grazia di Dio, apportatrice di salvezza per tutti gli uomini, che ci insegna a rinnegare l'empietà e i desideri mondani e a vivere con sobrietà, giustizia e pietà in questo mondo, nell'attesa della beata speranza e della manifestazione della gloria del nostro grande Dio e salvatore nostro Gesù Cristo" (Tt 2,11-13). Nelle parole di S. Paolo (66 d.C.) troviamo anche la realtà del "Natale oggi". Come Dio ha raggiunto la nostra periferia esistenziale, così ciascuno di noi e tutti insieme (sinodo) dobbiamo raggiungere le periferie esistenziali della storia del nostro tempo. Dobbiamo accoglierci gli uni gli altri, e in modo particolare la vita nascente, i bambini, gli ammalati, i poveri, i carcerati, i senza tetto, gli affamati, i nudi, i pellegrini, gli immigrati, i dubbiosi, i non credenti. Gesù Bambino ci chiede di incontrarlo nella carne di ogni persona umana. Viviamo tutto il tempo di Avvento e di Natale con questa richiesta a Dio, nostro Padre: "suscita in noi la volontà di andare incontro con le buone opere al tuo Cristo che viene, perché ci chiami accanto a sé nella gloria a possedere il regno dei cieli" (Colletta 1^ Domenica di Avvento). Vi invoco dall'Alto la benedizione di Dio e la protezione della Santa Famiglia, augurandovi un Santo Natale!»
  • Diocesi
  • Chiesa cattolica
  • Arcivescovo Giambattista Pichierri
  • Messaggio augurale
  • Santo Natale
Altri contenuti a tema
Convegno pastorale diocesano 2022, l'arcivescovo annuncia il programma Convegno pastorale diocesano 2022, l'arcivescovo annuncia il programma Tre date a ottobre, tutti i dettagli
Casa Miriam: la nuova struttura per i pazienti oncologici Casa Miriam: la nuova struttura per i pazienti oncologici Sarà inaugurata domenica 18 settembre a Barletta in collaborazione con la parrocchia Sacra Famiglia
Madonna del Pozzo: dopo due anni ritorna la storica processione Madonna del Pozzo: dopo due anni ritorna la storica processione Il triduo di preparazione prenderà il via nella giornata di venerdì 9 settembre con la Santa Messa solenne delle ore 19.00
La storia di Padre Pino Puglisi, ucciso dalla mafia: in scena giovedì 8 settembre La storia di Padre Pino Puglisi, ucciso dalla mafia: in scena giovedì 8 settembre Si terrà a Barletta nella Sala della comunità S. Antonio
Mons.Michele Seccia festeggia 25 anni di episcopato Mons.Michele Seccia festeggia 25 anni di episcopato Vi parteciperà anche un gruppo di fedeli provenienti da Barletta
Nuovi incarichi pastorali affidati dall'arcivescovo Nuovi incarichi pastorali affidati dall'arcivescovo Annunciate le nuove nomine nelle città della diocesi
Sant’Anna, torna la festa dal 23 al 26 luglio Sant’Anna, torna la festa dal 23 al 26 luglio Durante le celebrazioni eucaristiche verrà impartita una speciale benedizione alle donne in stato interessante
In ricordo dell'on.Vittoria Titomanlio, un incontro martedì 19 luglio In ricordo dell'on.Vittoria Titomanlio, un incontro martedì 19 luglio Si terrà ai giardini Baden Powell in Via Leonardo da Vinci
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.