Anziani
Anziani
Religioni

Giornata mondiale del Malato, «garantire a tutti, soprattutto ai più poveri, l’accesso alle cure»

Il messaggio congiunto di Arcivescovo e don Pasquale Quercia in occasione della Giornata mondiale del Malato

Carissimi,

l'11 febbraio ricorre la XXIX Giornata Mondiale del malato dal tema "Uno solo è il vostro maestro e voi siete tutti fratelli (Mt 23,8). La relazione di fiducia alla base della cura dei malati". Papa Francesco, nel suo messaggio in occasione di questa giornata, ci chiede di fare attenzione a non cadere nell'ipocrisia, per non essere come quelli che dicono ma non fanno.

Il comandamento dell'amore, che Gesù ha lasciato ai suoi discepoli, trova una concreta realizzazione anche nella relazione con i malati". Per questo, il Santo Padre, invita tutti coloro che si prendono cura dei più fragili ad instaurare con loro una relazione personale, di vicinanza, che abbia come fine il non farli sentire soli e abbandonati, ricordando a tutti che una società può dirsi umana nella misura in cui sa prendersi cura di queste persone.

Nell'insegnamento e nella vita di Gesù, come ben sappiamo, non trova posto la logica dello scarto che talvolta caratterizza il nostro mondo. Un altro aspetto, messo in risalto dal testo, è l'importanza di garantire a tutti, soprattutto ai più poveri, l'accesso alle cure. La salute è bene comune primario, e ognuno è chiamato a contribuire al bene di chi gli sta accanto.

Grande speranza genera la schiera silenziosa di uomini e donne che hanno speso, e che stanno spendendo la loro vita al servizio degli ultimi spinti da quel senso di appartenenza comune alla famiglia umana.

Ricordiamo con gratitudine i tanti medici, infermieri, personale sanitario, sacerdoti, religiosi e religiose che hanno dato tutto, anche la loro stessa vita. Affidiamo alla Beata Vergine Maria di Lourdes, nella preghiera, queste nostre intenzioni, tutte le persone ammalate e quanti le assistono. Ci aiuti, la nostra Mamma celeste, a sentirci ed essere famiglia dei figli di Dio, fratelli tutti, e a prenderci cura gli uni degli altri!


Monsignor Leonardo D'Ascenzo
don Pasquale Quercia, Consulta diocesana della pastorale della salute

  • Malattia
  • Arcivescovo Don Leonardo D'Ascenzo
Altri contenuti a tema
Le indicazione dell'arcivescovo D’Ascenzo per affrontare l'emergenza pandemica Le indicazione dell'arcivescovo D’Ascenzo per affrontare l'emergenza pandemica «Alla luce di un nuovo sensibile incremento dei casi di contagio da Covid-19, vi raggiungo con alcune indicazioni»
Lettera dell'Arcivescovo D’Ascenzo ai maturandi: «Un percorso di vita che vi ha visti crescere e sognare» Lettera dell'Arcivescovo D’Ascenzo ai maturandi: «Un percorso di vita che vi ha visti crescere e sognare» «Al termine di questo ciclo di studi siete chiamati a dare prova della vostra “maturità”, ma anche della vostra umanità»
Solennità del Corpus Domini, il calendario degli appuntamenti nella Diocesi Solennità del Corpus Domini, il calendario degli appuntamenti nella Diocesi Mons. D'Ascenzo: «L'unità della Chiesa è un dono da accogliere e custodire»
Il messaggio dell'Arcivescovo D'Ascenzo per la giornata mondiale delle comunicazioni sociali Il messaggio dell'Arcivescovo D'Ascenzo per la giornata mondiale delle comunicazioni sociali «La dimensione dell’ascolto è la condizione della buona comunicazione»
Omicidio Tupputi, una nota dell'arcivescovo D'Ascenzo Omicidio Tupputi, una nota dell'arcivescovo D'Ascenzo «Delusione, rabbia, sfiducia, impotenza. Ma non possiamo e non dobbiamo arrenderci!»
Conflitto in Ucraina, «ascolto e accoglienza rappresentano la via maestra per la soluzione» Conflitto in Ucraina, «ascolto e accoglienza rappresentano la via maestra per la soluzione» Il messaggio dell'arcivescovo Leonardo D'Ascenzo
«Il Bambino che nasce povero in una mangiatoia ci indica un nuovo orizzonte di senso del Natale» «Il Bambino che nasce povero in una mangiatoia ci indica un nuovo orizzonte di senso del Natale» Il messaggio di auguri dell'arcivescovo D'Ascenzo
Gli auguri dell'arcivescovo D'Ascenzo per la scuola Gli auguri dell'arcivescovo D'Ascenzo per la scuola «Natale sia un’opportunità per tutti i battezzati di riscoprire la bellezza di sentirsi amati e custoditi dal Dio-Uomo»
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.