Marcello Lanotte in consiglio comunale. <span>Foto Mario Sculco</span>
Marcello Lanotte in consiglio comunale. Foto Mario Sculco
Politica

Forza Italia Barletta: «Non siamo interessati alle poltrone, bisogna discutere dei problemi della città»

Gli azzurri rispondono alla nota congiunta dei coordinatori regionali del centrodestra

«A seguito del comunicato stampa emesso dai coordinatori regionali del centrodestra, il gruppo consiliare di Forza Italia di Barletta ritiene doveroso chiarire pubblicamente la propria posizione. Abbiamo ripetutamente rappresentato al Sindaco Cannito che non siamo interessati alle poltrone degli assessorati e che le questioni amministrative da noi poste erano prioritarie ad ogni accordo politico, ritenendo di essere stati eletti per risolvere i problemi di Barletta, non quelli occupazionali di questo o quell'assessore». Così una nota firmata dai consiglieri comunali, dagli assessori e dai rappresentanti cittadini di Forza Italia, Marcello Lanotte, Antonio Comitangelo, Raffaella Piccolo, Giuseppe Dibenedetto, Giovanni Ceto, Vittorio Cardone, Michele Maffione, Pierpaolo Grimaldi e Marcello Degennaro.
o
«Le questioni su cui chiediamo ancora una volta risposte, non avendone ricevuto nessuna, sono:

1. Risoluzione entro 6 mesi del problema relativo alla chiusura (da oltre 3 anni) del sottopasso di Via Andria, poiché questa vergognosa chiusura sta causando danni alla salute dei barlettani costretti ad utilizzare il sottovia di Via Alvisi respirando eccessivo smog;
2. Stabilire nel bilancio comunale che non ci dovrà essere nessun aumento di TARI, IMU, tariffe di Occupazione di suolo pubblico, di utilizzo degli impianti sportivi e del costo della mensa scolastica, atteso che l'assessore di Fratelli d'Italia ha dichiarato che non c'era stato nessun aumento della TARI (mentre i fatti dicono il contrario) e che ha proposto un ulteriore aumento di tutte le voci sopra indicate;
3. Discussione pubblica sull'impianto di pale eoliche che vorrebbero costruire sulla costa della città con relativo atterraggio ed interramento dei cavidotti sul suolo comunale (ritenendo prevalenti i punti contrari rispetto ai benefici);
4. Richiesta e/o revisione delle c.d. "Compensazioni ambientali" a carico delle aziende insalubri della nostra città, da impiegare su manutenzione stradale e decoro urbano;
5. Indicazione di un assessore all'Ambiente con specifiche competenze;
6. Indicazione di assessori con competenze specifiche (i nostri sono un noto avvocato amministrativista all'urbanistica e il delegato Coni BAT allo sport);
7. Chiarimenti sulla gestione della Disfida da parte dell'assessore di Fratelli d'Italia che ha causato una limitata partecipazione dei cittadini all'evento, privando a tanti barlettani di assistere ad un evento sentito dalla città, apparso piuttosto come una "festa di amici".

Solo dopo che il Sindaco e le altre forze politiche si impegneranno con noi a discutere ed a dare risposte a queste questioni ci risentiremo motivati a far parte attiva dell'Amministrazione comunale. Al momento, invece, abbiamo assistito ad un Sindaco che, a detta del Partito Democratico, pare sia andato a proporre un ribaltone perché di centrosinistra e che ieri pensava di risolvere la crisi rimestando solo deleghe tra gli attuali assessori. Orbene, adesso che i coordinatori regionali del centrodestra hanno tutti gli elementi della vicenda barlettana, visto che sono uno di Terlizzi, uno di Lecce e l'altro di Brindisi, siamo pronti a ricevere contributi importanti alla risoluzione, ove possibile, di questa crisi che è amministrativa e non politica. Noi per primi sentiamo il dovere di continuare ad amministrare la città, ma a condizione che lo si faccia sul serio e solo per il bene della comunità. Ad altro non siamo interessati, diversamente andremmo su Corso Vittorio Emanuele a goderci un buon gelato».
  • Forza Italia
Altri contenuti a tema
17 Forza Italia: «La chiusura del PalaMarchiselli? Colpa dell’inerzia dell’Assessore allo Sport» Forza Italia: «La chiusura del PalaMarchiselli? Colpa dell’inerzia dell’Assessore allo Sport» La nota del segretario cittadino e del capogruppo azzurro
1 Ceto e Comitangelo: «Serve ripristinare la rappresentanza di Forza Italia in giunta» Ceto e Comitangelo: «Serve ripristinare la rappresentanza di Forza Italia in giunta» Disconosciuti gli assessori D'Alba e Degennaro
Congresso Forza Italia Bat, Marcello Lanotte eletto coordinatore provinciale Congresso Forza Italia Bat, Marcello Lanotte eletto coordinatore provinciale Unanimità dei voti per il presidente del consiglio comunale di Barletta
Forza Italia, a Barletta il congresso provinciale Forza Italia, a Barletta il congresso provinciale Appuntamento oggi pomeriggio presso il “Brigantino”
Taglio "Fitto casa", Forza Italia: «Sia finanziato dal comune con le risorse ricavate da aumento IMU» Taglio "Fitto casa", Forza Italia: «Sia finanziato dal comune con le risorse ricavate da aumento IMU» La proposta dei consiglieri comunali azzurri
Vice presidenti provincia Bat, gli auguri di Forza Italia a Lino Di Noia Vice presidenti provincia Bat, gli auguri di Forza Italia a Lino Di Noia La nota del coordinamento provinciale azzurro
Aumento Imu, Forza Italia: «Non potevamo votarlo, siamo per la riduzione delle tasse» Aumento Imu, Forza Italia: «Non potevamo votarlo, siamo per la riduzione delle tasse» La nota di Giovanni Ceto e Antonio Comitangelo
1 Forza Italia: “Confermiamo la fiducia al sindaco” Forza Italia: “Confermiamo la fiducia al sindaco” La nota di consiglieri e assessori azzurri
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.