Preghiera
Preghiera
Religioni

Emergenza Covid, l'Arcidiocesi: «Sospesi gli incontri in presenza di catechesi»

Lo stop riguarda anche i percorsi formativi del clero

A motivo della delicata situazione epidemiologica e della conseguente difficoltà di gestione dell'emergenza sanitaria e tenuto conto del nuovo DPCM del 3 novembre 2020 che prevede misure ancor più stringenti e rigorose per contrastare la diffusione dei contagi da Covid-19, dispongo la sospensione degli incontri in presenza
  • riguardanti la catechesi per l'iniziazione cristiana,
  • relativi ai percorsi formativi degli adolescenti, dei giovani e degli adulti, proposti dalle parrocchie, dalle associazioni e dai movimenti,
  • del clero, a carattere spirituale e formativo,
  • degli organismi di partecipazione a livello diocesano, zonale, parrocchiale e confraternale, fino al 3 dicembre p.v.
È quanto comunicato dall'Arcidiocesi di Trani-Barletta-Bisceglie in virtù delle nuove disposizioni per il contenimento del contagio.

"Le celebrazioni eucaristiche e le altre funzioni liturgiche - precisano dalla Diocesi - rimangono consentite secondo il protocollo del 7 maggio u.s., successivamente aggiornato e ampiamente collaudato in questi mesi nelle nostre assemblee liturgiche. Pertanto i fanciulli e i ragazzi, frequentanti i percorsi formativi delle nostre parrocchie, siano invitati a proseguire il loro itinerario di iniziazione alla fede cristiana mediante la partecipazione alle funzioni liturgiche.

Inoltre, incoraggio i parroci, i catechisti e gli educatori a non rinunciare alla loro missione educativa, continuando ad accompagnare i ragazzi e le loro famiglie mediante l'utilizzo, dove possibile, dei moderni mezzi di comunicazione (social network, piattaforme web per meeting, ecc.) adottati in questi ultimi tempi, espressione di una preziosa creatività digitale messa al servizio della buona causa del Vangelo della gioia che riempie il cuore e la vita intera di coloro che si incontrano con Gesù (cfr Evangelii gaudium, 1).

Il provvedimento in oggetto esprime l'impegno anche della nostra comunità ecclesiale a fare la propria parte in una fase critica per la nostra società.

Auspico che sentimenti di prossimità e solidarietà si facciano predominanti nei cuori ed effettivi nelle opere per alleviare il disagio di tanti in questa fase, primi fra tutti i piccoli che non potranno vivere la loro esperienza scolastica e catechetica nella forma ordinaria e consueta. La viva esortazione ad una "Chiesa povera per i poveri" si faccia stile e impegno nell'ottica di una condivisione piena e responsabile dei problemi e delle criticità emergenti ancor più in questa fase nella nostra comunità, specie da parte dei più fragili e indigenti.

Affidando al Signore, mediante l'intercessione della Vergine Maria, la rinnovata speranza di superare la crisi attuale e di edificare un futuro più promettente, vi saluto con affetto di padre".
  • Diocesi
  • Coronavirus
Speciale Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutti gli aggiornamenti sull'emergenza che ha cambiato il mondo

2015 contenuti
Altri contenuti a tema
13 positivi al Covid deceduti nelle ultime ore in Puglia 13 positivi al Covid deceduti nelle ultime ore in Puglia 796 contagiati costretti alle cure ospedaliere
Gestione dei contatti di casi positivi a scuola: nuove indicazioni in Puglia Gestione dei contatti di casi positivi a scuola: nuove indicazioni in Puglia La Regione ha voluto semplificare le modalità per richiedere il tampone
Vaccini anti Covid, domani open day a Barletta Vaccini anti Covid, domani open day a Barletta Sarà possibile accedere senza prenotazione dalle 9 alle 12.30
Sale il numero di persone che hanno completato il ciclo vaccinale Sale il numero di persone che hanno completato il ciclo vaccinale Per le città di Barletta si arriva al 51%
Con la pandemia serve supporto psicologico ai cittadini Con la pandemia serve supporto psicologico ai cittadini Le dichiarazioni del consigliere regionale Ruggiero Mennea
Covid in Puglia, attualmente positivi in crescita Covid in Puglia, attualmente positivi in crescita Oltre 8 mila casi e 4202 negativizzati registrati nelle ultime ore
Covid in Puglia, positivi ricoverati in calo nelle ultime ore Covid in Puglia, positivi ricoverati in calo nelle ultime ore Scendono a 61 i posti attualmente occupati nelle terapie intensive. Altri 15 decessi registrati
La Puglia paga ancora un dazio pesantissimo al Covid: 18 decessi nelle ultime ore La Puglia paga ancora un dazio pesantissimo al Covid: 18 decessi nelle ultime ore 781 i pazienti positivi ricoverati, 67 dei quali in terapia intensiva
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.