Carabinieri Automobile
Carabinieri Automobile
Cronaca

Barletta, un uomo accoltella al volto suo nipote. Il motivo? Un programma in tv

Attimo di follia, in un tranquillo pranzo domenicale. Lo zio era una vecchia conoscenza delle forze dell'ordine

Accoltellato al termine di una lite scaturita per decidere il programma TV da guardare. E' successo ieri a Barletta dove un'intera famiglia si era raccolta per il tradizionale pranzo domenicale presso l'abitazione degli anziani nonni. Una giornata che sarebbe dovuta trascorrere in serenità quindi, si è quasi trasformata in una tragedia. Secondo quanto accertato dai Carabinieri della locale Compagnia, la lite sarebbe nata da una discussione su quale canale della tv guardare.

A scontrarsi zio e nipote, rispettivamente di 43 e 19 anni. I due sono passati dalle parole ai fatti: lo zio ha colpito con uno schiaffo il nipote che ha reagito strattonandolo e a quel punto l'uomo, fuori di sè per la reazione del ragazzo, ha afferrato un coltello da cucina ed ha colpito al volto il 19enne, ferendolo sull'arcata sopraccigliare, sulla bocca e sulla mano che il giovane aveva posto a protezione del viso. Ne è seguita una zuffa in cui il 43enne, con l'arma tra le mani, ha sferrato altre coltellate dirette all'addome fortunatamente non andate a segno per la prontezza di riflessi del 19enne.

A separare i due l'anziana nonna che ha riportato una ferita non grave alla mano inferta dall'uomo. Il 19enne, riuscito a scappare dalla casa è stato accompagnato dalla madre al Pronto Soccorso del locale ospedale dove è stato giudicato guaribile in 10 giorni poiché affetto da ferite da taglio multiple. I Carabinieri, informati dell'accaduto e accertati subito i fatti, sono venuti a conoscenza, tra l'altro, che non era la prima volta che accadevano fatti del genere in quella famiglia. Sembra infatti che proprio in un'altra occasione festiva, a Santo Stefano, lo zio avesse provato ad accoltellare il nipote senza riuscirci perchè immobilizzato e disarmato dagli altri familiari. A casa dei nonni, i militari hanno rinvenuto e sequestrato il coltello da cucina sporco di sangue utilizzato nella lite. Scattate le ricerche dell'uomo, che nel frattempo si era dato alla fuga, lo stesso, una vecchia conoscenza con numerosi precedenti commessi con l'utilizzo di armi, è stato intercettato e bloccato presso la sua abitazione. Si tratta del barlettano 43enne C.D., tratto in arresto con le accuse di tentato omicidio e lesioni aggravate che al termine delle formalità di rito è stato associato presso la casa circondariale di Trani.




  • Carabinieri
  • Famiglia
  • Feriti
Altri contenuti a tema
Colpito da taser, muore a Bolzano il 42enne di Barletta Carlo Lattanzio Colpito da taser, muore a Bolzano il 42enne di Barletta Carlo Lattanzio Disposta l'autopsia per chiarire le cause dell'accaduto
I Carabinieri rafforzano i pattugliamenti nelle zone costiere della Bat I Carabinieri rafforzano i pattugliamenti nelle zone costiere della Bat Controlli anche sulla circolazione stradale per uso del cellulare alla guida e mancanza di cinture
Questo pomeriggio l'incontro “Le grandi ali delle madri: storie di vita a confronto” Questo pomeriggio l'incontro “Le grandi ali delle madri: storie di vita a confronto” Esperienze a confronto nell'iniziativa promossa da "Centro per la famiglia" e l'associazione barese "Aps Univox"
I Carabinieri incontrano le referenti dei centri anti violenza del territorio I Carabinieri incontrano le referenti dei centri anti violenza del territorio Ieri mattina incontro tra le referenti dei CAV e il Comandante Provinciale dei Carabinieri BAT e il Maresciallo Vernice
Auto rubate nella Bat e portate a Cerignola: arrestati tre andriesi Auto rubate nella Bat e portate a Cerignola: arrestati tre andriesi Il sistema finalizzato a ricettazione e riciclaggio scoperto dai Carabinieri
Biglietti, allarmi e sicurezza: «Attenzione a non cadere nella trappola dell’emulazione» Biglietti, allarmi e sicurezza: «Attenzione a non cadere nella trappola dell’emulazione» Dopo gli episodi accaduti in pochi giorni a Trani, Barletta, Bari e Andria, ne parliamo con il comandante dei Carabinieri Massimiliano Galasso
L'arma dei Carabinieri al fianco della Asl Bt L'arma dei Carabinieri al fianco della Asl Bt Incontro tra il comandante e la direzione generale dell'azienda sanitaria
Allarme bomba anche a Barletta, valigia sospetta in piazza Conteduca: allarme rientrato Allarme bomba anche a Barletta, valigia sospetta in piazza Conteduca: allarme rientrato Concluse le operazioni di verifica. Presenti sul posto carabinieri, artificieri e vigili del fuoco
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.