Violenza Donne
Violenza Donne
Cronaca

Barletta, prima le offre ospitalità, poi la violenta

Arrestato rumeno dai carabinieri grazie alla segnalazione della vittima. I due si erano conosciuti grazie ad un'amica

Ha offerto ospitalità ad una sua connazionale, ma poi ha abusato di lei e per questo è finito nei guai. Il protagonista di questa storia è un cittadino rumeno di 43 anni, residente a Barletta. La vittima, invece, è una 30enne giunta nella città da qualche settimana, per cercare lavoro. I due si sono conosciuti grazie ad un'amica e l'uomo si è subito offerto per darle ospitalità presso la propria abitazione, senza pretendere nulla in cambio. Il prezzo che la giovane avrebbe pagato da lì a poco sarebbe stato davvero alto: durante la seconda notte di permanenza in casa dell'amico, sino a quel frangente dimostratosi estremamente cortese, l'uomo ha cominciato a rendersi protagonista di avances sempre più determinate. I tentativi della donna di respingerlo, hanno prodotto, quale unico effetto, quello di aumentare la sua aggressività. La vittima, ormai terrorizzata e costretta a subire la violenza, si è vista persino strappare di mano il telefonino, nel momento in cui ha cercato di chiedere aiuto. Così in piena notte, dopo che l'uomo si era addormentato, la rumena ha deciso di chiedere aiuto ai carabinieri, presentandosi in caserma e raccontando tutto.

Una gazzella del Nucleo Radiomobile si è quindi precipitata presso l'abitazione ed ha prelevato l'aggressore in pieno sonno. La malcapitata, medicata al pronto soccorso cittadino, e' stata giudicata guaribile in una decina di giorni per lesioni al viso ed alle gambe. Riscontrata la violenza, il rumeno è stato arrestato e portato al carcere di Trani, dove dovrà difendersi dall'accusa di violenza sessuale e lesioni personali.

  • Carabinieri
  • Violenza sessuale
Altri contenuti a tema
1 Evasi dal carcere di Trani, preso alla periferia di Barletta uno dei due fuggitivi Evasi dal carcere di Trani, preso alla periferia di Barletta uno dei due fuggitivi Proseguono le ricerche da parte delle forze dell'ordine
Finto “maresciallo dei carabinieri”, ancora truffe per raggirare gli anziani Finto “maresciallo dei carabinieri”, ancora truffe per raggirare gli anziani I consigli dei Carabinieri del comando provinciale Bat per evitare di essere truffati dai malintenzionati
A Barletta diversi controlli dei Carabinieri del Comando provinciale BAT A Barletta diversi controlli dei Carabinieri del Comando provinciale BAT Servizi mirati per garantire la sicurezza stradale da parte dei militari dell’Arma
Carabinieri, intensificati i controlli del territorio dal Comando Provinciale Bat Carabinieri, intensificati i controlli del territorio dal Comando Provinciale Bat Un servizio a largo raggio con controlli a tappeto e perquisizioni per ricerca di armi e stupefacenti
Il Generale Del Monaco in visita alla compagnia Carabinieri di Barletta Il Generale Del Monaco in visita alla compagnia Carabinieri di Barletta Ad attenderlo nella caserma di via Pappalettere tutti i Comandanti delle Stazioni dipendente ed i militari in servizio a Barletta
Aggressione a due carabinieri a Bari, denunciata anche una barlettana Aggressione a due carabinieri a Bari, denunciata anche una barlettana La 43enne avrebbe aiutato i due aggressori nel tentativo di permettere loro la fuga
Truffa un'anziana a Barletta: arrestato 36enne Truffa un'anziana a Barletta: arrestato 36enne Si era finto il nipote della donna chiedendole un'ingente somma di denaro: tempestivo l'intervento dei Carabinieri
Pattugliamento dei Carabinieri in alta uniforme tra le strade di Barletta Pattugliamento dei Carabinieri in alta uniforme tra le strade di Barletta Un modo per rafforzare i controlli e avvicinare cittadini e bimbi incuriositi
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.