Ragazza
Ragazza
Cronaca

Barletta. Minacciava l'ex ragazza e suo padre, non si era rassegnato alla fine della sua storia d'amore

Ai domiciliari un 21enne del luogo, l'accusa è di stalking. Causava ai perseguiti un estremo disagio psicologico

Stalking, un nome che fa e faceva paura anche quando non se ne conosceva il significato. La recente possibilità legislativa di poter denunciare atti persecutori ha scoperchiato un vaso di Pandora, mettendo in luce avvenimenti che prima, per un buco normativo, dovevano essere collocati, di forza, in altre casistiche e dunque spesso dimenticati. Stalking adesso non fa più paura, ma non dobbiamo abituarci: spesso vicino a noi, può succedere un simile evento, e conoscere vuol dire anche non distogliere lo sguardo.

"… causava negli stessi uno stato di estremo disagio psicologico, tanto da costringerli a modificare le proprie abitudini di vita, al fine di evitare le conseguenze dei suoi gesti…", è quanto si legge sull'Ordinanza di misura cautelare, a firma del G.i.p. del Tribunale di Trani, che ha disposto gli arresti domiciliari per un 21enne barlettano protagonista di atti persecutori, ingiuria, lesioni, violazione di domicilio e danneggiamento nei confronti della ex fidanzata, del suo attuale fidanzato e del suo ex suocero.

Il giovane, mai rassegnatosi alla fine del storia d'amore con una 18enne del luogo, aveva a più riprese, sin dallo scorso mese di Marzo, dato sfogo alle sue intemperanze che avevano coinvolto la ragazza e le persone a lei più vicine, arrivando a danneggiare autovetture e ciclomotori e ad aggredire verbalmente e fisicamente coloro che gli capitavano a tiro. I numerosi episodi documentati dai militari della Stazione Carabinieri di Barletta e le numerose denunce che ne erano scaturite, hanno indotto il Giudice ad adottare il provvedimento in questione, fondato sulle evidenti esigenze cautelari manifestatesi: il pericolo di reiterazione dei fatti, le modalità con cui ha manifestato la sua rabbia e, soprattutto, la personalità dell'indagato, totalmente incurante delle gravi conseguenze dei suoi gesti e indifferente agli episodi precedenti per cui aveva patteggiato la pena.
  • Carabinieri
  • Arresto
  • Stalking
Altri contenuti a tema
A lezione con i Carabinieri: nella Bat incontri sulla cultura della legalità A lezione con i Carabinieri: nella Bat incontri sulla cultura della legalità La formazione nelle scuole è finalizzata a trasmettere il rispetto delle regole e delle persone
1 Evasi dal carcere di Trani, preso alla periferia di Barletta uno dei due fuggitivi Evasi dal carcere di Trani, preso alla periferia di Barletta uno dei due fuggitivi Proseguono le ricerche da parte delle forze dell'ordine
Finto “maresciallo dei carabinieri”, ancora truffe per raggirare gli anziani Finto “maresciallo dei carabinieri”, ancora truffe per raggirare gli anziani I consigli dei Carabinieri del comando provinciale Bat per evitare di essere truffati dai malintenzionati
A Barletta diversi controlli dei Carabinieri del Comando provinciale BAT A Barletta diversi controlli dei Carabinieri del Comando provinciale BAT Servizi mirati per garantire la sicurezza stradale da parte dei militari dell’Arma
Carabinieri, intensificati i controlli del territorio dal Comando Provinciale Bat Carabinieri, intensificati i controlli del territorio dal Comando Provinciale Bat Un servizio a largo raggio con controlli a tappeto e perquisizioni per ricerca di armi e stupefacenti
Il Generale Del Monaco in visita alla compagnia Carabinieri di Barletta Il Generale Del Monaco in visita alla compagnia Carabinieri di Barletta Ad attenderlo nella caserma di via Pappalettere tutti i Comandanti delle Stazioni dipendente ed i militari in servizio a Barletta
Aggressione a due carabinieri a Bari, denunciata anche una barlettana Aggressione a due carabinieri a Bari, denunciata anche una barlettana La 43enne avrebbe aiutato i due aggressori nel tentativo di permettere loro la fuga
Truffa un'anziana a Barletta: arrestato 36enne Truffa un'anziana a Barletta: arrestato 36enne Si era finto il nipote della donna chiedendole un'ingente somma di denaro: tempestivo l'intervento dei Carabinieri
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.