Ancora rifiuti abbandonati a Barletta
Ancora rifiuti abbandonati a Barletta
La città

Ancora rifiuti abbandonati a Barletta, arrivano altre multe

Le immagini delle fototrappole sono al vaglio della Polizia municipale

Sono 80 le persone immortalate fra il 10 ottobre e il 5 novembre scorsi mentre abbandonano rifiuti per strada, nei pressi delle campane del vetro ma non solo, anche sui marciapiedi, arrivando a limitarne la percorribilità, anziché conferirli nei giorni, nelle ore e nei luoghi giusti. C'è chi è ripreso più volte, sono gli abitudinari, che ogni giorno, alla stessa ora, usano come i vecchi cassonetti le campane per il vetro o gli altri luoghi, che essi si trovino sotto casa, dove alcuni si recano in pantofole, o più lontano, da dover usare l'auto o il ciclomotore.
14 fotoAncora rifiuti abbandonati a Barletta, le immagini delle fototrappole
Ancora rifiuti abbandonati a BarlettaAncora rifiuti abbandonati a BarlettaAncora rifiuti abbandonati a BarlettaAncora rifiuti abbandonati a BarlettaAncora rifiuti abbandonati a BarlettaAncora rifiuti abbandonati a BarlettaAncora rifiuti abbandonati a BarlettaAncora rifiuti abbandonati a BarlettaAncora rifiuti abbandonati a BarlettaAncora rifiuti abbandonati a BarlettaAncora rifiuti abbandonati a BarlettaAncora rifiuti abbandonati a BarlettaAncora rifiuti abbandonati a BarlettaAncora rifiuti abbandonati a Barletta
"Guardare ogni volta queste immagini offre l'idea, terribile, di quanta inciviltà ci sia in giro", ha detto il sindaco Cosimo Cannito. "I numeri variano ancora poco di mese in mese, rimanendo abbastanza costanti, eccezione fatta per qualche picco. Quello che colpisce è che in alcune zone, addirittura in alcune vie, le foto trappola sono state già posizionate ma, ciononostante, sono decine i pedoni e gli automobilisti o anche quelli che in bicicletta, abbandonano oggetti, sacchi anche di grandi dimensioni, tanto da dovere caricare in furgoni quello che vanno a buttare". "Un altro elemento che colpisce – ha aggiunto il primo cittadino – è, in alcuni casi, non solo l'impudenza di coloro che lasciano per strada i rifiuti ma anche l'indifferenza di chi sta intorno, come se fosse normale".

"Questa battaglia contro l'inciviltà – ha concluso Cannito – non si vince se non siamo tutti e tutti insieme a combatterla, se non comincia fra i banchi di scuola e non continua nelle case di ciascuno di noi".

Le zone prese in considerazione nelle foto allegate riguardano via della Repubblica, via Filannino, via Luigi Dicuonzo, via Maranco, via Milano, via Pirandello, via San Francesco d'Assisi e via Torino. Le immagini sono al vaglio della polizia municipale che identificherà i responsabili i quali saranno sanzionati.
  • Emergenza rifiuti
Altri contenuti a tema
Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, la sfida di ScartOff Barletta Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, la sfida di ScartOff Barletta Sabato un laboratorio gratuito per creare un posacenere tascabile con il riutilizzo del tetrapack
2 Plastica bruciata, materassi, anche un water: via Vecchia Canosa o cloaca massima? Plastica bruciata, materassi, anche un water: via Vecchia Canosa o cloaca massima? Dall’agro di Barletta, cronache di ordinario degrado
2 Ancora rifiuti: le fototrappole immortalano gli "sporcaccioni" di Barletta Ancora rifiuti: le fototrappole immortalano gli "sporcaccioni" di Barletta 128 i cittadini beccati mentre abbandonano i rifiuti per strada
1 Fishing for litter, le perplessità di Legambiente Barletta Fishing for litter, le perplessità di Legambiente Barletta «Non si trasformi in uno stratagemma per conferire gratuitamente rifiuti legati alle attività di pesca»
1 Barletta città degli "sporcaccioni", continua l'abbandono di rifiuti Barletta città degli "sporcaccioni", continua l'abbandono di rifiuti Numerosi i trasgressori immortalati dalle fototrappole
Ancora rifiuti per strada, «quando metteranno le telecamere?» Ancora rifiuti per strada, «quando metteranno le telecamere?» Segnalazione in via Roma
Raccolta della plastica a mare, svuotato il primo cassone di rifiuti a Barletta Raccolta della plastica a mare, svuotato il primo cassone di rifiuti a Barletta Un progetto realizzato grazie al supporto dei pescatori, Amministrazione e Autorità di Sistema portuale
"Fishing for Litter", a Barletta si parte col recupero della plastica in mare "Fishing for Litter", a Barletta si parte col recupero della plastica in mare L'assessore Passero: «Non si tratta solo di tutelare l’ambiente e il nostro mare, ma anche di dimostrare grande senso civico»
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.