lavori
lavori
La città

Al via i lavori di demolizione e ricostruzione del ponte sul Ciappetta Camaggio

Come cambia la viabilità sulla statale 170 che collega le città di Barletta e Andria a partire dal primo febbraio

A partire dal primo febbraio cominceranno i lavori, appaltati da Anas, per la demolizione e la ricostruzione del ponte sul canale Ciappetta Camaggi, all'altezza dell'ex mattatoio comunale di Barletta.

Tale intervento, tanto atteso, da circa dieci anni, quanto importante, perché servirà a mitigare il rischio idrogeologico che caratterizza la zona a causa delle esondazioni del canale in caso di piogge abbondanti, che provoca ingenti danni ai residenti e alle attività commerciali, per lo strozzamento del ponte sul canale, si concluderà, nelle previsioni di Anas, a settembre prossimo.

Fino ad allora, pertanto, e a partire dal primo febbraio, la viabilità sulla statale 170 che collega le città di Barletta e Andria, subirà dei notevoli cambiamenti. Il transito dei mezzi leggeri, per entrambi i sensi di marcia, sarà garantito solo attraverso la percorrenza delle complanari.

I mezzi pesanti provenienti da Andria e diretti a Barletta potranno percorrere, come per i mezzi leggeri, la complanare lato nord (senso di marcia Barletta – Andria); i mezzi pesanti provenienti da Barletta o dalla statale 16 bis, fatta eccezione per gli autobus di linea, dovranno raggiungere Andria da Trani, attraverso la provinciale 130. Pertanto lo svincolo Barletta Centro della statale 16 bis sarà chiuso con preavviso e indicazione obbligatoria di uscita a "Trani Nord".

Tale deviazione temporanea del traffico, che sarà opportunamente indicata da apposita segnaletica, creerà inevitabili disagi agli automobilisti e, fra essi, agli mezzi commerciali.
Si tratta, però, di un'opera strategica, del valore di 5.000.000 di euro che, una volta completata, offrirà alla città di Barletta e al territorio, notevoli vantaggi in termini ambientali, di sicurezza e di miglioramento di una arteria importantissima per la mobilità.

Per questo si invita la popolazione ad accettare con spirito di collaborazione le difficoltà derivanti dai lavori.
Prospetto lavori
  • Canale Ciappetta-Camaggio
Altri contenuti a tema
Cantiere Ciappetta-Camaggi, si va verso la conclusione ad aprile 2024 Cantiere Ciappetta-Camaggi, si va verso la conclusione ad aprile 2024 A renderlo noto il presidente del gruppo Pd in consiglio regionale, Filippo Caracciolo
Lavori Ciappetta-Camaggi, concluso il varo delle travi Lavori Ciappetta-Camaggi, concluso il varo delle travi A comunicarlo sui social il consigliere regionale Filippo Caracciolo
1 Caracciolo: «Per Ciappetta-Camaggi un progetto ambientale di monitoraggio con strumenti di ultima tecnologia» Caracciolo: «Per Ciappetta-Camaggi un progetto ambientale di monitoraggio con strumenti di ultima tecnologia» La nota del presidente del gruppo Pd in Regione Puglia
Ciappetta-Camaggi, avviata la deviazione del vecchio canale Ciappetta-Camaggi, avviata la deviazione del vecchio canale Proseguono i lavori nel tratto di Barletta
7 Lavori ponte Ciappetta-Camaggi, cambia la viabilità Lavori ponte Ciappetta-Camaggi, cambia la viabilità Il traffico si sposta sulla complanare sud
1 Tavolo tecnico su Ciappetta-Camaggi Tavolo tecnico su Ciappetta-Camaggi Incontro al comune di Andria, discusse le problematiche legate al canale
1 Lavori al canale Ciappetta-Camaggi, installate 3 travi da ponte Lavori al canale Ciappetta-Camaggi, installate 3 travi da ponte Caracciolo: «Siamo vicino alla realizzazione di un’opera importantissima per il territorio»
2 Due milioni di euro per il Ciappetta-Camaggio, la nota del consigliere Caracciolo Due milioni di euro per il Ciappetta-Camaggio, la nota del consigliere Caracciolo L'obiettivo è sanare il dissesto idrogeologico
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.