Filippo Caracciolo
Filippo Caracciolo
Politica

Agricoltura, per la Puglia è un momento difficile

La nota del consigliere Caracciolo: "Dobbiamo salvaguardarla"

"Siamo consapevoli di dover fare i conti con uno dei momenti più difficili dell'agricoltura pugliese. Tanto è stato fatto ma tanto c'è ancora da fare per sostenere il comparto più importante dalla nostra economia". Ad intervenire sullo stato dell'agricoltura pugliese è il consigliere regionale e presidente della II commissione "Affari Generali" Filippo Caracciolo.

"In questi giorni- spiega Caracciolo- sto ricevendo numerose sollecitazioni dai nostri agricoltori, in particolare da quelli impegnati nel settore olivicolo. Sappiamo bene quanto in questi anni l'olivicoltura sia stata messa in ginocchio dalla xylella così come dalle gelate o dalle grandi quantità di olio proveniente dall'estero. Ora bisogna fronteggiare anche l'ennesima ondata di maltempo ma soprattutto un prezzo delle olive sceso ai livelli più bassi dell'ultimo decennio. L'elevata produzione sta causando il calo drastico del prezzo di vendita delle olive del nostro territorio e questo comporterebbe un disastro per gli agricoltori che non riuscirebbero neppure a ricavare i costi sostenuti per una produzione che risulta essere talmente abbondante da produrre l'effetto opposto".

"Il settore olivicolo e tutta l'agricoltura - prosegue Caracciolo- rappresentano il cardine dell'economia della nostra regione ed abbiamo il dovere di tutelarlo. Non possiamo in nessun modo permettere che venga danneggiato il paesaggio olivicolo più bello ed importante d'Europa. Personalmente non posso che offrire la massima disponibilità ad ascoltare e sostenere le rivendicazioni di tutti gli operatori del settore".


"A riprova dell'interesse per queste vicende- conclude il presidente della II Commissione Affari Generali- la seduta odierna del consiglio regionale ha approvato una mozione nella quale si impegna la giunta regionale ad intervenire presso il Governo: per richiedere l'attivazione di misure urgenti a favore dell comparto olivicolo pugliese attraverso controlli più serrati per bloccare le importazioni selvagge e fraudolente di olio dall'estero; per richiedere l'abolizione del segreto di Stato sulla provenienza dei prodotti agroalimentari importati in Italia; per sollecitare l'attuazione di misure di sostegno al comparto olivicolo previste nel DL 29 marzo 2019 n. 27 ed infine per richiedere che siano attivate misure di difesa commerciale previste dall'UE al fine di ripristinare l'effettiva concorrenza sul mercato comunitario".
  • Agricoltura
  • Filippo Caracciolo
Altri contenuti a tema
2 "Sport X tutti", saranno finanziate quattro strutture sportive di Barletta "Sport X tutti", saranno finanziate quattro strutture sportive di Barletta Interviene il consigliere regionale barlettano Filippo Caracciolo
1 Elezioni Regionali, Filippo Caracciolo: «Ringrazio gli amministratori di Barletta per il sostegno» Elezioni Regionali, Filippo Caracciolo: «Ringrazio gli amministratori di Barletta per il sostegno» «Sarò onorato di mettere nuovamente a disposizione l'esperienza già maturata come rappresentante eletto del territorio»
1 Amministrazione a breve scadenza? Caracciolo è il suo “collante politico” Amministrazione a breve scadenza? Caracciolo è il suo “collante politico” L’endorsement di parte dell’amministrazione comunale per Emiliano e Caracciolo ha scoperto per la prima volta le carte in tavola
La BAT risponde con Emiliano, Caracciolo: «Ha vinto la democrazia» La BAT risponde con Emiliano, Caracciolo: «Ha vinto la democrazia» «Comincia ora una lunga battaglia da condurre con forza ed entusiasmo nel segno della continuità»
Mercato straniero, Giovanni Pomarico: «Faremo pubblicità solo per l'olio italiano» Mercato straniero, Giovanni Pomarico: «Faremo pubblicità solo per l'olio italiano» Confagricoltura Bari-Bat:«Ci auguriamo che l'esempio virtuoso venga seguito presto da altri imprenditori»
Appalti truccati, indagato l'ex assessore regionale Caracciolo di Barletta Appalti truccati, indagato l'ex assessore regionale Caracciolo di Barletta Nell'inchiesta anche il dirigente comunale di Barletta Donato Lamacchia
1 Oltre 6 milioni di euro per il recupero delle case popolari di Barletta Oltre 6 milioni di euro per il recupero delle case popolari di Barletta Saranno interessati dagli interventi gli immobili di via Achille Bruni e via Canosa
Cresce il consumo di prodotti bio in Puglia: seconda regione in Italia Cresce il consumo di prodotti bio in Puglia: seconda regione in Italia Coldiretti Puglia commenta i dati presentati in occasione del Sana di Bologna, il Salone internazionale del biologico e del naturale
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.