Porta della Misericordia
Porta della Misericordia
La città

La Misericordia non è per i disabili

Barriere architettoniche in beni diocesani

Circa un mese fa ci eravamo occupati di barriere architettoniche legate al luogo di proprietà della Diocesi di Trani-Bisceglie-Barletta; in particolare, ci eravamo soffermati sulla inaccessibilità per persone disabili e mamme con i passeggini della Sala della Comunità di Sant'Antonio, nell'omonima via barlettana. In quel luogo, infatti, si svolgono diverse attività aperte al pubblico più disparato, anche attività d'incontro politico e istituzionale; purtroppo, la chiesa, ormai chiusa al culto, presenta rampe di scale molto ripide che non consentono l'accesso a tutti i cittadini come previsto dalla legge.

Oggi torniamo a sollecitare la diocesi su un'altra barriera posta "contro" i cittadini disabili su sedia a rotelle, più grave ancora poiché si tratta di un'istallazione estremamente moderna e che dunque sarebbe dovuta essere superata già nella sua progettazione. Il riferimento e alla recentissima apertura della Porta Santa detta "Porta della Misericordia" presso il lato nord della cattedrale di Santa Maria maggiore. La Porta, nota come "Porta degli Elefante", era murata da moltissimo tempo e in occasione dello straordinario anno giubilare, voluto da papa Francesco, è stata completamente restaurata nel suo portale e adibita a portone funzionante. L'egregio restauro ha consentito di ammirare meglio nei particolari lo splendore del portale che tuttavia sorge su di un livello più elevato rispetto alla strada perché tale era il livello nel XIV secolo; per rendere fruibile l'ingresso è stata applicata una struttura metallica rimovibile con dei gradini. Ciò chiaramente non la rende attraversabile, fedeli o no, da chi è costretto su una sedia a rotelle. È tempo ormai che anche la Chiesa si attrezzi per cercare di superare gli ostacoli di accoglienza che proprio le porte sante dovrebbero rappresentare; inoltre, non dimentichiamo che le principali strutture storiche e monumentali della città sono soprattutto chiese e dunque non possiamo escludere la fruizione di questi luoghi da parte di cittadini e turisti diversamente abili.
  • Concattedrale
  • Diocesi
  • Chiesa San Antonio
  • Piano Urbanistico Generale
Altri contenuti a tema
Delegazione diocesana alla 50^ settimana sociale dei cattolici a Trieste Delegazione diocesana alla 50^ settimana sociale dei cattolici a Trieste Il tema è “Al cuore della democrazia: partecipare tra storia e futuro”
D'Ascenzo ai turisti: l'invito a vivere il territorio come "rivelazione del divino" D'Ascenzo ai turisti: l'invito a vivere il territorio come "rivelazione del divino" La lettera dell'arcivescovo ai visitatori della diocesi
Il PUG approda alla seconda conferenza di co-pianificazione Il PUG approda alla seconda conferenza di co-pianificazione La nota dell'amministrazione comunale
“La Notte dei Santuari 2024", c'è anche la parrocchia dell'Immacolata di Barletta “La Notte dei Santuari 2024", c'è anche la parrocchia dell'Immacolata di Barletta Quattro i luoghi di culto diocesani selezionati: il programma delle iniziative
Sport per la pace, partita di calcio tra clero diocesano e dell’Oasi Nazareth di Corato Sport per la pace, partita di calcio tra clero diocesano e dell’Oasi Nazareth di Corato Domani l'iniziativa al campo della Parrocchia San Nicola di Barletta
“La Via Crucis tra musica e poesia”, in Cattedrale a Barletta la voce di Franco Terlizzi “La Via Crucis tra musica e poesia”, in Cattedrale a Barletta la voce di Franco Terlizzi Nel corso dell'evento, promosso dal Centro Studi “Barletta in Rosa", verranno recitati versi di Pasolini, Primo Levi, Don Tonino Bello e altri
1 Oggi si terrà la via Crucis di Luogotenenza a Barletta Oggi si terrà la via Crucis di Luogotenenza a Barletta L'iniziativa diocesana è presieduta dal vescovo Mons. Leonardo D'Ascenzio
Domenica 18 febbraio su Rai Uno la Santa Messa in diretta da Barletta Domenica 18 febbraio su Rai Uno la Santa Messa in diretta da Barletta Il collegamento dalla Concattedrale a partire dalle ore 10.55
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.