Ambulanza
Ambulanza
Cronaca

Accoltella la moglie e tenta il suicidio

L'uomo di 74 anni è ricoverato a Barletta per accertamenti

Non si ferma la violenza casalinga, originata da piccole e grandi discussioni; una piaga che colpisce anche fascie di età non abituali. Infatti un uomo per futili motivi, utilizzando un grosso coltello ha aggredito in casa la moglie 71enne provocandole ferite alla testa tentando poi il suicidio. Solo l'immediato intervento dei Carabinieri, chiamati dalla vittima, ha consentito di trarre in salvo l'anziana donna ed il marito che si era già procurato alcune lesioni al torace piuttosto gravi.

È accaduto nel primo pomeriggio di oggi a Spinazzola dove i Carabinieri della locale Stazione hanno deferito in stato di libertà un 74enne del luogo con le accuse di tentato omicidio e lesioni personali.

La donna, aggredita mentre riposava in camera da letto, nonostante sanguinasse copiosamente,è riuscita a sottrarsi all'ira del marito. Con prontezza è riuscita a mettersi in contatto con i militari della vicina Stazione che sono prontamente intervenuti. Sul posto dopo aver soccorso la donna i Carabinieri hanno fatto irruzione nell'abitazione dove hanno disarmato l'uomo. Quest'ultimo infatti utilizzando la stessa arma con la quale aveva poco prima ferito la moglie, stava tentando il suicidio provocandosi delle lesioni al torace utilizzando lo stesso coltello con il quale aveva appena aggredito la moglie. Il 74enne è stato sottoposto a trattamento sanitario obbligatorio e ricoverato presso l'ospedale di Barletta mentre la 71enne, ricoverata presso l'ospedale di Canosa di Puglia, se la caverà fortunatamente in una ventina di giorni.

L'arma è un grosso coltello da cucina con lama di 15 centimetri, è stato sottoposto a sequestro.
  • Carabinieri
  • Tentato omicidio
Altri contenuti a tema
Colpito da taser, muore a Bolzano il 42enne di Barletta Carlo Lattanzio Colpito da taser, muore a Bolzano il 42enne di Barletta Carlo Lattanzio Disposta l'autopsia per chiarire le cause dell'accaduto
I Carabinieri rafforzano i pattugliamenti nelle zone costiere della Bat I Carabinieri rafforzano i pattugliamenti nelle zone costiere della Bat Controlli anche sulla circolazione stradale per uso del cellulare alla guida e mancanza di cinture
I Carabinieri incontrano le referenti dei centri anti violenza del territorio I Carabinieri incontrano le referenti dei centri anti violenza del territorio Ieri mattina incontro tra le referenti dei CAV e il Comandante Provinciale dei Carabinieri BAT e il Maresciallo Vernice
Auto rubate nella Bat e portate a Cerignola: arrestati tre andriesi Auto rubate nella Bat e portate a Cerignola: arrestati tre andriesi Il sistema finalizzato a ricettazione e riciclaggio scoperto dai Carabinieri
Biglietti, allarmi e sicurezza: «Attenzione a non cadere nella trappola dell’emulazione» Biglietti, allarmi e sicurezza: «Attenzione a non cadere nella trappola dell’emulazione» Dopo gli episodi accaduti in pochi giorni a Trani, Barletta, Bari e Andria, ne parliamo con il comandante dei Carabinieri Massimiliano Galasso
L'arma dei Carabinieri al fianco della Asl Bt L'arma dei Carabinieri al fianco della Asl Bt Incontro tra il comandante e la direzione generale dell'azienda sanitaria
Allarme bomba anche a Barletta, valigia sospetta in piazza Conteduca: allarme rientrato Allarme bomba anche a Barletta, valigia sospetta in piazza Conteduca: allarme rientrato Concluse le operazioni di verifica. Presenti sul posto carabinieri, artificieri e vigili del fuoco
Furti d'auto nella Bat, continua l'azione dei Carabinieri Furti d'auto nella Bat, continua l'azione dei Carabinieri Arrestati due soggetti dopo la scoperta di targhe rubate, centraline e arnesi da scasso in un casolare tra Andria e Corato
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.