Michele Placido a Barletta
Michele Placido a Barletta
La città

L'asse culturale tra Barletta e Ferrara

Tra le due città si è tessuto negli anni un legame saldo nel campo della cultura

Ci sono nessi di causalità. Ma anche scelte di qualità. Anche in questi tempi difficili della pandemia e della speranza di uscirne puntando alla Grande Bellezza dell'Italia.

Come fra Barletta e Ferrara, con le rispettive amministrazioni comunali, che si sono "chiamate" nel corso degli anni e che hanno sviluppato saldi legami nel campo della Cultura puntando alla reciprocità speculare nel campo dell'Arte, come le recenti mostre del ferrarese Boldini a Palazzo della Marra e del barlettano De Nittis a Palazzo Diamanti, esposizioni entrambe "santificate" dall'autorevole "benedizione" di Vittorio Sgarbi, oggi presidente della Fondazione Ferrara Arte ma in passato più e più volte ospite di Barletta con un debole mai nascosto per noi barlettani (e barlettane, volendo credere ai pettegolezzi).

Nella storia e durante proprio il tempo della Disfida, come non ricordare l'amore prima ed il matrimonio dopo tra la facoltosa barlettana Alessandra Benucci e il poeta Ludovico Ariosto, nativo di Reggio Emilia ma anch'egli ferrarese doc…

E dunque, lungo quest'asse culturale, la fresca nomina di Michele Placido a presidente del Teatro comunale della città estense, avvenuta all'inizio del mese per volontà della giunta a guida leghista di Alan Fabbri (dopo quella a direttore di Moni Ovadia un paio di mesi fa) rientra in queste fortunate "coincidenze" destinate, anche in tal caso, a lasciare il segno. Specie se le linee-guida del Governo Draghi produrranno gli auspicati effetti nel settore Turismo, Cultura e Spettacolo.

La familiarità di Michele Placido con Barletta si rileva in una statistica di presenze scandita da provvedimenti amministrativi vincolanti e dagli echi della cronaca giornalistica, un successo dopo l'altro puntualmente registrati negli anni da BarlettaViva. Mantenere saldi questi legami potrà significare, nel solco di queste sinergie di assoluto valore strategico (e pratico) in campo nazionale, una rotta da seguire.
  • cultura
Altri contenuti a tema
La ripartenza nei luoghi della cultura: oggi riapre Palazzo della Marra a Barletta La ripartenza nei luoghi della cultura: oggi riapre Palazzo della Marra a Barletta Con il passaggio della Puglia in zona gialla riaprono i luoghi della cultura
3 Dalla Bat a Procida attraverso gli occhi della “nostra” Samantha Cito Dalla Bat a Procida attraverso gli occhi della “nostra” Samantha Cito L’isola diventa Capitale Italiana della Cultura 2022: il cortometraggio di presentazione della candidatura ha mostrato il lato più bello di quella terra
Presentato a Barletta il programma della rassegna “Una legalità condivisa” Presentato a Barletta il programma della rassegna “Una legalità condivisa” Al via domani il ciclo di incontri che saranno trasmessi anche sui canali Viva
1 Barletta celebra la cultura ebraica: «Dalla Puglia è nata l’Europa ebraica» Barletta celebra la cultura ebraica: «Dalla Puglia è nata l’Europa ebraica» Si è conclusa ieri la due giorni di eventi della XXI edizione della giornata europea della cultura ebraica
"Intra Moenia", la fortezza di Barletta osservata dal basso verso l'alto "Intra Moenia", la fortezza di Barletta osservata dal basso verso l'alto Successo per il primo appuntamento dell'evento “Intra et Extra Moenia"
Turismo e cultura in crisi: dalla Regione 50 milioni a fondo perduto Turismo e cultura in crisi: dalla Regione 50 milioni a fondo perduto Dei 50 milioni stanziati, 40  sono al comparto  del Turismo e 10 a quello  della Cultura
Sky Arte alla scoperta delle bellezze di Barletta Sky Arte alla scoperta delle bellezze di Barletta Quanto girato andrà in onda nel programma televisivo “Sei in un Paese Meraviglioso”
Eventi estivi a Barletta, il Comune propone di utilizzare i fondi della Disfida Eventi estivi a Barletta, il Comune propone di utilizzare i fondi della Disfida Il settore Cultura del Comune di Barletta sta lavorando ad un bando rivolto agli operatori del settore
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.