La città

Barletta e il suo orto botanico, un'attesa lunga 40 anni

Appaltato negli anni novanta, attende ancora conclusione

Così come per tante questioni anche quello del giardino botanico qui a Barletta è una questione che ha origini nella notte dei tempi, e che si è protratta fino ai giorni d'oggi. L'idea nasce attorno agli anni settanta, per poi essere resa esecutiva negli anni novanta quando il Comune dopo l'ottenimento da parte della Sovrintendenza ai beni culturali del vincolo di archeologia industriale per la distilleria, avviò le pratiche per l'acquisizione dei suoli. Nonostante i bandi e i finanziamenti dei lavori furono fatti nel lontano 1997, l'avvio dei lavori del primo stralcio avvenne nel 2007, lavori che secondo le previsioni sarebbero dovuti terminare qualche anno fa, ma che stando alle dichiarazioni degli addetti ai lavori invece, pare che bisognerà ancora attendere qualche anno.

Il progetto è stato realizzato ad angolo tra Viale Marconi e Via da Vinci, sulle ceneri della vecchia distilleria in disuso da circa quarant'anni. Un progetto che inizialmente prevedeva una spesa per la sua realizzazione di circa quattro miliardi di lire diventati successivamente due milioni di euro, inoltre, all'epoca della redazione del progetto, questo fu diviso in due stralci, in un primo stralcio era previsto la creazione del giardino e della struttura museale mentre un secondo stralcio prevedeva la realizzazione dell'edificio dove sistemare la biglietteria, bagni e spogliatoi.

Come accennato, alcune vicissitudini sorte nel corso dei lavori hanno allontanato ulteriormente la data di fine lavori e la consegna alla cittadinanza del giardino botanico, vicissitudini legate in primis con l'Acquedotto pugliese che a quanto pare non era in grado di fornire la pressione idrica sufficiente per i bocchettoni del sistema antincendio definito dal progetto, costringendo di fatti al rifacimento di tutto il sistema; questo intoppo inoltre ha creato un aumento del costo dei lavori di circa 400 mila euro, soldi che sono rientrati quindi nella definizione dell'ultimo bilancio comunale. La questione dei bocchettoni inoltre a scatenato come conseguenza l'insorgere di una altro problema relativo alla piantumazione delle essenze arboree slittato ai mesi di Aprile e Maggio in quanto la temperatura fredda non favoriva tale processo. Al termine della piantumazione in teoria il Comune potrebbe disporre l'apertura del giardino alla cittadinanza a meno che al Palazzo di città non si decida di aprire il giardino alla fine dei lavori anche del secondo stralcio.
  • Lavori pubblici
  • Orto botanico
Altri contenuti a tema
Sottopasso via Milano, attivati gli ascensori Sottopasso via Milano, attivati gli ascensori Il sindaco Cannito: «Un percorso sofferto, una vittoria per la città»
1 Da domani attivi gli ascensori nel sottopasso di via Milano Da domani attivi gli ascensori nel sottopasso di via Milano Alle 10.30 avverrà la messa in esercizio alla presenza del sindaco Cannito e del dirigente Lomoro
13 Al via la demolizione della palazzina ex Enel di viale Marconi Al via la demolizione della palazzina ex Enel di viale Marconi Al suo posto sorgerà un complesso residenziale
Dal 5 dicembre lavori per posa cavi elettrici in via Cialdini Dal 5 dicembre lavori per posa cavi elettrici in via Cialdini Fino al 20 dicembre le disposizioni dell'ufficio traffico
13 Chiude da oggi per due settimane il sottopasso Imbriani Chiude da oggi per due settimane il sottopasso Imbriani Per superare la ferrovia, sarà accessibile il sottopasso di via Milano
1 Grande Progetto, Calabrese: «Una fondamentale sinergia tra istituzioni» Grande Progetto, Calabrese: «Una fondamentale sinergia tra istituzioni» Le dichiarazioni del consigliere comunale Gennaro Calabrese
3 Sottopasso tra via Milano e via Fracanzano chiuso nella notte tra venerdì e sabato Sottopasso tra via Milano e via Fracanzano chiuso nella notte tra venerdì e sabato Verranno rimosse anche le scritte vandaliche rinvenute sulle pareti
Da domani lavori in varie strade di Barletta: l'elenco completo Da domani lavori in varie strade di Barletta: l'elenco completo Gli interventi avranno una durata di 15 giorni e saranno segnalati da divieti di sosta e avvisi di rimozione
© 2001-2023 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.