Botti di Capodanno
Botti di Capodanno
Cronaca

Barletta dice no ai botti: il sindaco vieta i petardi

Vietata la vendita fino al 10 gennaio, «contiamo sulla sensibilità di tutti»

Sicurezza e serenità per le feste: una ordinanza del sindaco Pasquale Cascella sui prodotti pirotecnici durante il periodo delle festività natalizie e di fine anno dà seguito a quanto stabilito nella riunione del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica, riunitosi in Prefettura lo scorso 16 novembre, sulla necessità di garantire l'azione coordinata di ogni istituzione congiuntamente alla costante attività delle Forze dell'Ordine e delle Polizie locali. D'intesa con i Comuni di Andria e Trani, il sindaco di Barletta ha quindi provveduto, con una ordinanza, a disciplinare un fenomeno particolarmente pericoloso qual è quello dell'indiscriminato uso di petardi e botti di vario genere. E' stato disposto, a partire dal 23 dicembre 2015 sino al 10 gennaio 2016, il divieto di vendita, in forma ambulante e non, di ogni tipo di fuochi d'artificio sulla base dell'apposito decreto del Ministero dell'Interno del 4 giugno 2014 e comunque dei cosiddetti "fuochi di libera vendita" o "declassificati" che abbiano effetto, semplice o in combinazione con altri, di scoppio, esclusi i cosiddetti 'petardini da ballo'.

Al di fuori degli spettacoli autorizzati dei professionisti disciplinati dal Decreto Legislativo 4 aprile 2010, n. 58, è altresì vietato, nel corso della notte tra il 24 e 25 dicembre e fra 31 dicembre ed il 1° gennaio a partire dalle ore 18.00 e fino alle ore 7.00 del giorno successivo, l'utilizzo di ogni tipo di fuoco d'artificio, benché di libera vendita, in luogo pubblico e anche privato i cui effetti pirotecnici abbiano ricadute su luoghi pubblici o su luoghi privati appartenenti a terzi non consenzienti. Con le specifiche prescrizioni previste dall'ordinanza del sindaco, in particolare il divieto di cedere o far utilizzare i prodotti pirotecnici ai minori, si intende tutelare l'incolumità pubblica e privata, limitare i rumori molesti nell'ambito urbano, in particolare in prossimità delle scuole, uffici pubblici, luoghi di culto e di cura anche ai sensi dell'art. 659 del Codice Penale (disturbo delle occupazioni e del riposo delle persone), salvaguardare il patrimonio pubblico e prestare attenzione alle reazioni degli animali.

"Contiamo sulla sensibilità e sul buon senso di tutti – ha affermato il sindaco – affinché si rispetti lo spirito sereno delle festività, scongiurando i pericoli causati dalle esplosioni che le cronache ripropongono ogni anno con conseguenze anche tristi e dolorose non solo per le famiglie coinvolte ma anche per la collettività. Per questo abbiamo inteso, con il Prefetto e i sindaci della Provincia Barletta Andria Trani, accompagnare il più sentito augurio alle nostre comunità non con un mero richiamo al rispetto delle regole ma con un vero e proprio appello alla cittadinanza attiva e consapevole".
  • Sindaco
  • Botti di Capodanno
  • ordinanza
Altri contenuti a tema
1 Spiaggia di Barletta, severamente vietati fuochi e fornelli Spiaggia di Barletta, severamente vietati fuochi e fornelli Emanata una ordinanza sindacale
Puglia in zona rossa, Emiliano revoca due precedenti ordinanze Puglia in zona rossa, Emiliano revoca due precedenti ordinanze In Puglia si applicano le misure previste dal Governo
7 Botti senza controllo, la denuncia di AmArè Barletta Botti senza controllo, la denuncia di AmArè Barletta Decine le segnalazioni provenienti da diverse zone della città
Palloncini bianchi a mezzanotte, meglio di no Palloncini bianchi a mezzanotte, meglio di no Le associazioni ambientaliste contro l'invito che da giorni è diffuso sui social e su Whatsapp
2 A Barletta botti vietati e sanzioni fino a 500 euro A Barletta botti vietati e sanzioni fino a 500 euro L'ordinanza resterà in vigore fino al 6 gennaio
1 Nuovo Dpcm, scettici i sindaci d’Italia. Decaro: «Bisognava partire un mese fa» Nuovo Dpcm, scettici i sindaci d’Italia. Decaro: «Bisognava partire un mese fa» Il presidente Anci e primo cittadino di Bari: «Non credo servirà a contenere i contagi, ma ora stop alle polemiche»
1 Una preghiera per i defunti di Barletta, il sindaco con la mascherina al cimitero Una preghiera per i defunti di Barletta, il sindaco con la mascherina al cimitero Il primo cittadino e il vescovo insieme per omaggiare i defunti
2 A lavoro per la Disfida di Barletta 2020, le parole del sindaco A lavoro per la Disfida di Barletta 2020, le parole del sindaco «Stiamo dialogando con le altre istituzioni, progettando partenariati e individuando risorse»
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.