SELECTED

Sospetta meningite a Barletta, sarebbe il primo caso in Puglia

Si tratta di uomo di nazionalità straniera, non sarebbe infettivo


REDAZIONE BARLETTAVIVA
Giovedì 5 Gennaio 2017 ore 14.23

Ha destato tanto scalpore in questi giorni la notizia di alcuni casi di meningite in Toscana, e da lì si è aperto un acceso dibattito dopo alcuni falsi allarmismi che collegavano il diffondersi della malattia ai flussi migratori provenienti dal Mediterraneo. Oggi si è diffusa la notizia di un caso sospetto di meningite all'ospedale "Dimiccoli" di Barletta. Nessuna conferma da fonti ufficiali, ma pare si tratti di un uomo di origine straniera - ma residente da anni nella città della Disfida - ricoverato al nosocomio cittadino a causa di alcuni sintomi tipici influenzali. La situazione però potrebbe essere più grave del previsto, tanto da parlare in via ancora ufficiosa di una possibile meningite.

Risale al 2012 l'ultimo caso attestato di meningite nella città di Barletta: allora era stata una bambina ad essere colpita dalla temuta malattia, e subito partirono le procedure di profilassi nella sua scuola - l'istituto "Modugno" - per evitare possibili contagi. In questo caso invece pare che non si tratti del ramo infettivo della malattia, e sicuramente occorre scongiurare in ogni modo il diffondersi di inutili allarmismi.

Approfondimento (fonte Ansa) - E' stato diagnosticato a Barletta il primo caso di meningite in Puglia. E' accaduto ieri all'ospedale "Dimiccoli" di Barletta. Il paziente, un 43enne di origini senegalesi, residente a Barletta da anni, soffre di diverse patologie e il tipo di meningite accertata dai medici del nosocomio barlettano è virale, non batterica e, dunque - precisa l'azienda sanitaria - non infettiva. L'uomo già ieri è stato trasferito alla Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo (Foggia), dove si trova ricoverato nel reparto di Rianimazione. Quando è arrivato in ospedale a Barletta, l'uomo era semi-incosciente e presentava una grave insufficienza respiratoria. E' stato intubato e trasferito nell'ospedale foggiano. Le sue condizioni sono stabili.

io il 6 gennaio alle 20.22
Capra e cosciente ..... bravo bravo stett bun
mario il 6 gennaio alle 18.12
si crediamo al lupo nero.
io il 6 gennaio alle 12.54
Scommetto che voi siete quelli che dicono e pensano che i vaccino non vanno fatti veroo???? Ignoranti e capre
io il 6 gennaio alle 12.52
Ihnoranti Capre all'inverosimili... credete ancora al lupo nero vero??? c******* e trogloditi
Maria Chiara il 6 gennaio alle 12.21
ok
mario il 6 gennaio alle 12.19
Il diversamente abile;ha imparato a dire CAPRA. ena.
Cittadino Barlettano il 6 gennaio alle 10.45
@potito
Portateli a casa tua visto che li ami tanto.
Ma va fanculo va!
Potito il 6 gennaio alle 09.16
BarlettaNi razzisti ...vergognatevi...I primi sporchi siete voi...
Dario Tupputi il 5 gennaio alle 23.51
La notizia è confermata altro che ignoranti fuori dal nostro paese a calci in culo a questi stranieri che hanno vitto e alloggio a nostre spese sveglia
vitoilmito il 5 gennaio alle 23.01
Vedrete che sarà un falso allarme
Pino il 5 gennaio alle 22.48
Sti z'zzous, vengono dall'Africa a infettarci! Accidt'l tutt quent!
io il 5 gennaio alle 22.48
Qui c'è gente ignorante inutile e estremamente allarmista...... sono delle capre che pascolano a seconda di dove butta il vento.... tornate a scuola e fatevi una cultura
I commenti rappresentano le opinioni personali dei lettori di BarlettaViva e non dell'editore o degli autori.
Facebook:
L'indirizzo email è necessario per attivare e pubblicare il messaggio.
Rispetta il regolamento e scrivi in minuscolo.
ARTICOLI PIU' LETTI DI RECENTE:
RACCOGLITORI SPECIALI RECENTI:
RUBRICHE AGGIORNATE:

Sospetta meningite a Barletta, sarebbe il primo caso in Puglia
Feed Rss
ABBONATI GRATIS FEED RSS + NEWSLETTER + SMS

CONTENUTI CORRELATI

Altri contenuti recenti
BarlettaLife è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani