Oggi sereno
Temperature 21.130.2


Amministrative 2013: i consiglieri eletti nei due scenari del ballottaggio

Interpretazione del premio di maggioranza affidata alla decisione del giudice

Gli incerti responsi nel nuovo consiglio comunale


REDAZIONE BARLETTAVIVA
Mercoledì 29 Maggio 2013 ore 18.30

Aggiornamento delle 16.50
Il responsabile dell'ufficio elettorale del Comune di Barletta, dott. Deluca, conferma alla redazione di Barlettalife che, ai fini dei computo effettivo dei voti di preferenza dei candidati consiglieri, bisogna riferirsi ai verbali delle sezioni elettorali, depositati in duplice copia originale presso l'Ufficio Centrale e l'ufficio elettorale comunale, dove possono essere consultati dai cittadini. I funzionari dell'ufficio cercheranno di rettificare le eventuali difformità presenti nei dati pubblicati sul sito istituzionale del Comune di Barletta.

Si dovrà attendere il ballottaggio del 9 e 10 giugno per conoscere la composizione del novo Consiglio Comunale, poiché com'è noto, la legge elettorale attribuisce un premio di maggioranza alla coalizione del sindaco vincitore. Perciò diciamo che per alcuni che aspirano ad essere inclusi nei 32 posti del Consiglio Comunale, la situazione cambia notevolmente se vince un sindaco o l'altro. E può cambiare anche dall'interpretazione del premio di maggioranza stesso, che verrà data dal giudice dell'ufficio elettorale centrale. Il premio infatti esprime il 60% dei seggi, ma la normativa non precisa quali debbano essere le decisioni in merito agli arrotondamenti da effettuare (il 60% dei 32 consiglieri è pari infatti a 19,2). Un vuoto normativo da riempire. Un compito che spetterà alla decisione del giudice competente, in sede di proclamazione degli eletti. La giurisprudenza in merito, con diverse sentenze del Consiglio di Stato, è variegata e talvolta presenta filoni contrastanti. In queste ore si accavallano risultati affrettati, parziali, ed in parte errati, che non tengono conto delle molteplici variabili che dovranno essere decifrate, ma che vengono spacciati per certi ed incontrovertibili.

Possiamo dire che la lista più suffragata a queste elezioni è stata quella del PD con oltre il 19% dei consensi. Proprio in questa lista troviamo i candidati più suffragati in assoluto: i primi quattro hanno ottenuto oltre mille voti e saranno comunque consiglieri. Si tratta di Carmela Peschechera, cui va la fascia di più votata strappandola a Piazzolla del PdL per la precedente consigliatura, Pasquale Ventura, Filippo Caracciolo e Rosa Cascella; in caso di vittoria di Cascella entrerebbero anche Nicola Ruta, Antonio Santeramo, Antonio Divincenzo, Giuliana Damato, Alessandro Scelsi. Per un totale di 9 seggi. La lista della Sinistra Unita elegge sicuramente Carmine Doronzo e Pietro Sciusco, entrambi provenienti da FdS, e in caso di premio di maggioranza la lista sale a 4 seggi e si aggiungono Michele Lasala e Maria Campese. Marcello Lanotte è il consigliere di Scelta Civica, cui si aggiungerebbe Michele Maffione. Anche Buona Politica varia da 1 a 2 seggi in base all'esito del ballottaggio: Sabino Dicataldo cui si aggiungerebbe Giuseppe Dipaola. Per la lista civica per "Cascella Sindaco", senza premio di maggioranza, non risulterebbe nessun eletto; con il premio, sarebbe eletto sicuramente Massimo Mazzarisi, e in base all'interpretazione dello stesso premio di maggioranza, si aggiungerebbe o meno Gennaro Calabrese. Centro Democratico avrebbe un seggio con Antonello Damato solo con la vittoria di Cascella.

PD:
1. Carmela Peschechera
2. Pasquale Ventura
3. Filippo Caracciolo
4. Rosa Cascella
con premio di maggioranza (vittoria Cascella):
5. Nicola Ruta
6. Antonio Santeramo
7. Antonio Divincenzo
8. Giuliana Damato
9. Alessandro Scelzi

Sinistra Unita:
1. Carmine Doronzo
2. Pietro Sciusco
con premio di maggioranza (vittoria Cascella):
3. Michele Lasala
4. Maria Campese

Scelta Civica:
1. Marcello Lanotte
con premio di maggioranza (vittoria Cascella):
2. Michele Maffione

La Buona Politica:
1. Sabino Dicataldo
con premio di maggioranza (vittoria Cascella):
2. Giuseppe Dipaola

Cascella Sindaco:
con premio di maggioranza:
1. Massimo Mazzarisi
con premio di maggioranza (vittoria Cascella) ed interpretazione larga dello stesso:
2. Gennaro Calabrese

Centro Democratico:
con premio di maggioranza (vittoria Cascella):
1. Antonello Damato

Stesso discorso per gli eletti nella coalizione di Giovanni Alfarano. Per il PdL sono eletti a prescindere Rossella Piazzolla, questa volta solo la più suffragata della lista, Dario Damiani e Giuseppe Losappio; in caso di vittoria di Alfarano al partito vanno 9 seggi con Riccardo Memeo, Giuseppe Rizzi, Antonio Comitangelo, Valentina Vivaldi, Oronzo Cilli, Donatella Caffiero. I due seggi sicuri della lista Adesso Puoi vanno a Flavio Basile e Ruggiero Dicorato, ma diventano 4 in caso di affermazione del candidato di centrodestra, con Vincenza Passero e Francesco Sfrecola. 3 seggi o 1 per Nuova Generazione, con Gennaro Cefola, cui si aggiungerebbero Luigi Antonucci e Filomena Floriana Montenegro. Sicuramente eletta Francesca Dascoli per Alfarano per Barletta, forse anche Vincenzo Balacco. Solo in caso di vittoria avrebbe un seggio Maria Grazia Vitobello, con la sua personalissima lista Sicuramente Vitobello, e Giuseppe Lanotte per il Movimento Schitulli. Un seggio per i candidati non eletti Cannito e Carvasce, uno per il PSI con Andrea Salvemini; uno per la lista Baletta Attiva con Ruggiero Marzocca. Chiaramente chi dei due candidati al ballottaggio risulti perdente, farà parte del nuovo consiglio comunale.

PdL:
1. Rossella Piazzolla
2. Dario Damiani
3. Giuseppe Losappio
con premio di maggioranza (vittoria Alfarano):
4. Riccardo Memeo
5. Giuseppe Rizzi
6. Antonio Comitangelo
7. Valentina Vivaldi
8. Oronzo Cilli
con premio di maggioranza (vittoria Alfarano) ed interpretazione larga dello stesso:
9. Donatella Caffiero

Adesso Puoi:
1. Flavio Basile
2. Ruggiero Dicorato
con premio di maggioranza (vittoria Alfarano):
3. Vincenza Passero
4. Francesco Sfrecola

Nuova Generazione:
1. Gennaro Cefola
con premio di maggioranza:
2. Luigi Antonucci
3. Filomena Montenegro

Alfarano x Barletta:
1. Francesca Dascoli
con premio di maggioranza (vittoria Alfarano):
2. Vincenzo Balacco

Sicuramente Vitobello:
con premio di maggioranza (vittoria Alfarano):
1. Mariagrazia Vitobello

Movimento Schittulli:
con premio di maggioranza (vittoria Alfarano):
1. Giuseppe Lanotte

Cosimo Cannito (candidato sindaco PSI, Barletta Attiva, Cannito Sindaco)

Patrizia Corvasce (candidato sindaco M5S)

PSI:
1. Andrea Salvemini
in caso di vittoria di Cascella, ed interpretazione stretta del premio di maggioranza:
2. Antonio Carpagnano

Barletta Attiva:
1. Ruggiero Marzocca

Secondo questi dati solo 15-16, quindi il 50% circa saranno gli stessi volti della scorsa legislatura, sia con maggioranza per Cascella che per Alfarano. Dati che, come detto all'inizio, sono passibili di variazione, in base all'interpretazione che verrà data del premio di maggioranza.

Utente Facebook
Ruggiero Gambatesa il 31 maggio alle 18.19
COMPLIMENTI ALLA REDAZIONE TUTTA!
CHE FANTASTICO LAVORO SVOLTO, ANCHE IN QUEST' OCCASIONE.
LUNGA NOTTATA DI LAVORO PER TENERE INFORMATO IL PUBBLICO DI LETTORI APPASSIONATI CHE OGNI GIORNO VI SEGUONO CON ASSISUITÁ.
Quasi quasi avete creato una nuova dipendenza.... :-)

Una nota curiosa (a parte il sincero orgoglio di conoscervi personalmente ed il sincero augurio di crescere in maniera "sana"): basta scrivere su Google: "barletta elezioni comunali 2013 consiglieri eletti"
e non si vede che BarlettaLife :-)
c'é solo un piccolo trafiletto scritto su Il Quotidiano Italiano BAT
ed un altro ancora piú piccolo di Libero, che comunque rimanda a questo articolo della stessa BarlettaLife.

Siete davvero primi (e direi anche gli unici) a portare informazione nella nostra Barletta.

COMPLIMENTI VIVISSIMI!
Porto Turistico il 30 maggio alle 17.15
ATTENZIONE:
1) Ciò che fa testo non è il verbale ma la tabella di scrutinio che viene redatta in duplice copia.
2) La Commissione Elettorale Centrale non verifica la corrispondenza delle preferenze riportate nella tabella di scrutinio con quelle indicate nel verbale MA si limita a verificare solo quelle del verbale.
3) I presidenti di seggio e i segretari quando trascrivono i voti dalla tabella di scrutinio al verbale "OMETTONO" di inserire (ad esempio) le decine (quindi: 0 anzichè 10; 3 anzichè 13; 4 anzichè 14 etc.).
4) Il ricorso, pertanto, è la soluzione in molti casi.
Insomma la storia è sempre la stessa: il VOTO oltre ad essere controllato è anche "manovrato" dai suddetti presidenti e segretari di seggio (che tra l'altro sono sempre gli stessi ad ogni votazione).
ruggiero il 30 maggio alle 14.24
Scrivo con cognizione di causa. Il verbale ufficiale della sezione n.1, depositato ora presso l'ufficio elettorale, riporta 10 voti al candidato Rizzi. Chi ha provveduto a caricare i dati nel sito istituzionale ha erroneamente assegnato i 10 voti al candidato in elenco che precede Rizzi e, a quest ultimo voti 0 che invece andavano assegnati all' altro candidato. E' il verbale che fa testo, non il sito istituzionale.
per ruggiero il 30 maggio alle 13.21
scusi sig. Ruggiero NELLA SEZIONE 1 ERA PRESENTE UN MIO AMICO E RIZZI HA PRESO ZERO VOTI. DOVE HA PRESO QUESTA INFORMAZIONE? IL SITO DEL COMUNE RIPORTA I DATI UFFICIALI TRASMESSI DAL PRESIDENTE DELLA SEZIONE1 . E' NECESSARIO UN RICONTEGGIO DELLE SCHEDE , MA QUESTO SOLO SU RICHIESTA DEGLI INTERESSATI, COMUNQUE SEGUIREMO QUESTA NOVITA'.
RUGGIERO il 30 maggio alle 09.23
Vi segnalo che il sito istituzionale del comune riporta erroneamente 702 voti per il candidato Rizzi del pdl. Si tratta di un errore materiale di inserimento dati riguardanti la sezione 1,dove è stato inserito il valore 0 al posto di 10. I voti totali sono quindi 712. Pertanto attualmente Rizzi è il terzo degli eletti nella medesima lista.
Federico il 30 maggio alle 01.36
Se può essere utile alla causa, qui trovate le indicazioni del Ministero dell'Interno sull'assegnazione del premio di maggioranza (pag. 21, paragrafo 20): http://elezioni.interno.it/pubblicazioni/documenti/Pubb_20_amministrative_Ed.2013.pdf
Se non vi piace il precedente di Trani, c'è quello di Lucca: http://elezioni.interno.it/pubblicazioni/documenti/Pubb_20_amministrative_Ed.2013.pdf
roberto il 29 maggio alle 23.44
caracciolo e marcello lanotte nuovamente consiglieri. stiamo messi propio male.. questi 2 nomi mi bastano x votere alfarono! non e' che siamo messi meglio dalla parte di alfarano ma x lo meno dopo anni di "rovinosa" sinistra direi che e' ora di cambiare x vedere se a destra sono capaci di fare meglio. anche xche' fare peggio di cosi non si puo'...
Cittadino Indignato il 29 maggio alle 22.31
E se togliamo 139 voti a Scelta Civica
francesco il 29 maggio alle 20.15
leggendo l' elenco dei consiglieri eletti la città di Barletta conferma in pieno accordo la mandata a casa di Maffei e del suo portavoce
LUCA il 29 maggio alle 19.45
HAI PERFETTAMENTE RAGIONE.IL TUO DISCORSO NN FA UNA GRINZA!NOI INVECE SIAMO FIGLI DI p****** E GLI ALTRI SONO GIORNALISTI....MAH!
Federico il 29 maggio alle 19.35
Il premio di maggioranza sarà di 20 consiglieri, come è stato per le elezioni di Trani dello scorso anno e come ha già sentenziato il Consiglio di Stato per dirimere problemi di interpretazioni in merito (in caso di premio di maggioranza con numeri decimali si arrotonda sempre all'unità superiore). Informatevi. E soprattutto non accusate gli altri di commettere errori quando non siete in grado di fare il vostro lavoro autonomamente. Avete copiato l'articolo della Gazzetta di oggi per fare la vostra attribuzione dei seggi, visto che sia sul Nordbarese che sul vostro sito riportate il nome di Michele Ciniero tra i possibili eletti, quando invece costui è solo terzo nella sua lista dietro i ben più quotati Lanotte e Tupputi. Per la serie: siamo tutti giornalisti.
I commenti rappresentano le opinioni personali dei lettori di BarlettaViva e non dell'editore o degli autori.
Facebook:
L'indirizzo email è necessario per attivare e pubblicare il messaggio.
Rispetta il regolamento e scrivi in minuscolo.
QUESTO CONTENUTO E' INCLUSO IN UNO SPECIALE:

Elezioni Barletta 2013
SPECIALI
Speciale Elezioni Amministrative 2013
Barletta sceglie il nuovo sindaco
93 contenuti
ARTICOLI PIU' LETTI DI RECENTE:
RACCOGLITORI SPECIALI RECENTI:
RUBRICHE AGGIORNATE:

Consiglio comunale senza presidente
Feed Rss
ABBONATI GRATIS FEED RSS + NEWSLETTER + SMS

CONTENUTI CORRELATI

Altri contenuti recenti
BarlettaViva è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani