Protesta dei forconi

La "Rivolta dei forconi" imperversa anche a Barletta

Autostrade e ferrovie bloccate, saracinesche abbassate in città


La lotta, la protesta contro la "fiducia" per alcuni, il disagio per altri. La viscerale protesta dei "forconi", organizzazione già fattasi sentire in Italia negli scorsi anni, che ha immobilizzato l'Italia dallo scorso 9 dicembre, ha visto scendere in piazza per protestare i commercianti e appartenenti a numerose categorie ad essi legate, a cui si sono uniti nel secondo giorno di protesta anche delegazioni studentesche. I manifestanti intendono denunciare la loro situazione critica, a livello economico e legislativo, incrociandosi al voto per la fiducia al governo, con l'intento di "Fermare l'Italia", facendo si che una voce possa giungere agli alti poteri. Numerosi appartenenti alla categoria denunciano il disagio di una situazione di immobilità economica, in cui si vive la costrizione ad aderire alla protesta, che da quanto stabilito durerà sino al prossimo venerdì 13 dicembre.

Vie autostradali e ferroviarie bloccate, mentre la città deserta e apparentemente silenziosa per la chiusura delle attività commerciali, risuona dei cori dei manifestanti. Anche nel resto della Puglia la situazione di protesta e disagi è analoga, nelle altre province, come nel barese e nel foggiano.

Spazio Pubblicitario:
BarlettaLife è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani